10 febbraio 1946 - Bari, - Bari-Lazio 1-0


Stagione

Turno precedente - Turno successivo

10 febbraio 1946 - Campionato della Divisione Nazionale girone Centro-Sud serie A/B 1945/46 - XVI giornata

BARI: Costagliola, Zerbini, Fusco, Carlini, Capocasale, Baruzzi, Cavone, Maestrelli, Di Benedetti, Orlando, C. Fabbri II.

LAZIO: Gradella, Carton, Ferri, Alzani, Gualtieri, Del Pinto, Puccinelli, Manola, Koenig, Lombardini, De Andreis.

Arbitro: sig. Vannini di Bologna.

Marcatori: st 2' Carlini.

Note: spettatori 15.000. Tempo bello, campo asciutto. Calci d'angolo 9 a 0 per il Bari.

La superiorità del Bari è stata schiacciante in termini di qualità di gioco e di organizzazione di squadra. Gli attacchi pugliesi sono stati continui dal primo all'ultimo minuto di gioco, ma la Lazio ha opposto un reparto difensivo ammirevole per dedizione, combattività e risorse tecniche. Oltre a un Gradella prodigioso, si sono distinti Gualtieri, Ferri e Alzani che hanno costituito un argine invalicabile ai tentativi degli ottimi Carlini, Capocasale, Di Benedetti e Fabbri. Infatti il Bari ha vinto la partita solo grazie ad un tiro da lontano di Carlini che, passando tra mille gambe, ha battuto Gradella a fil di palo.

La Lazio ha cominciato la partita attaccando e già al 2' Puccinelli ha sfiorato la traversa con un bel tiro. All'11' Di Benedetti ha segnato, ma l'arbitro ha annullato il punto per un netto fuorigioco. Al 14' una furibonda mischia in area laziale ha determinato solo un calcio d'angolo infruttuoso. Anche il numero di corner, per altro, sta a dimostrare la continua pressione dei biancorossi. Al 25' un forte tiro di Fabbri sfiora il palo e al 36' Gradella para brillantemente un pericoloso tiro di De Benedetti. Al 2' della ripresa Carlini segna e poi fino al termine il Bari cerca di mettere al sicuro il risultato, ma senza riuscirvi.