La proposta di promuovere la fondazione di una Sezione della S.P. Lazio a Londra


Stagione

Un'interessante notizia fu pubblicata su "Il Messaggero" del 9 dicembre 1908. Si evince che la notorietà della Lazio aveva raggiunto, dopo solo 8 anni dalla Fondazione, molte Nazioni europee e, nel caso specifico, l'Inghilterra, dove il modello Lazio trovava estimatori appassionati.

Scrive il quotidiano romano: "Si è costituito in Londra, sotto la presidenza dell'italiano signor Oddomino un comitato promotore per la fondazione colà di una sezione della S.P. Lazio di Roma. Il comitato ha già deliberato la costruzione di appositi locali e ha anche deciso che i rami di sport su cui si affermerà la nuova società atletica siano precisamente quelli esplicati dalla S.P. Lazio di Roma. Ieri il Consiglio direttivo di questo sodalizio ha offerto al presidente onorario onorevole Boselli una lettera-indirizzo firmata da tutti i consiglieri in occasione della sua nomina a primo segretario dell'Ordine dei Ss. Maurizio e Lazzaro. L'onorevole Boselli ha gradito moltissimo il cortese pensiero, promettendo il suo sempre crescente appoggio alla S.P. Lazio decana delle società atletiche italiane".