Lacchè Aldo


Aldo Lacchè
Laacchealdo.jpg

Nuotatore. Nato a Roma il 2 marzo 1913. Inizia a nuotare da bambino d'estate nel mare di Silvi d'Abruzzo quindi entra nel 1933 tra gli allievi della Lazio avendo come allenatore Guido Giunta. Segna velocemente tempi di assoluto valore e nel maggio 1934 vince ai "Littoriali" i 400 s.l. (5'47") giungendo terzo nei 100 (1'07"). Due mesi dopo partecipa a due incontri internazionali a Roma contro il Ferencvaros e l'A.P.K. di Praga. In luglio gareggia nella "Coppa Federale" vincendo nella staffetta 4 x 200 s.l. e impiegando nella sua frazione 2'29". A L'Aquila il 27 luglio 1934 stabilisce con Giunta, Baldo e Lisardi il nuovo record italiano nella 4 x 100 stile libero con il tempo di 4'19"8. Ai campionati italiani vince nei 200 s.l. tra gli allievi ed è secondo nella 4 x 200 che disputa assieme a Blasich, Perentin e Giunta. E' convocato per gli allenamenti della Nazionale e vince quindi i 400 e gli 800 nella "Coppa Filibek e Martini" ad Anzio. Nel 1935 partecipa ai campionati italiani piazzandosi terzo nei 100 e nei 200 stile libero juniores. In seguito ai "Littoriali" si aggiudica i 200 con 2'32" e agli assoluti è ancora secondo nella staffetta che disputa con Schipizza, Bachi e Ghira. Ancora ai "Littoriali" è secondo nei 400 s.l., mentre ai Campionati della Milizia è quarto sulla medesima distanza segnando il tempo di 5'30". Nel 1938 non partecipa alle gare perché allievo prima e ufficiale poi dei Bersaglieri. L'anno successivo torna alle piscine con un secondo posto ai "Littoriali" nei 400 dietro Gambetta e un ennesimo posto d'onore ai campionati italiani con la staffetta 4 x 200 che disputa con Penza, Ognio e Ghira. Sospesa l'attività per gli eventi bellici torna alle competizioni nel 1946 gareggiando per la Romana Nuoto.