Pallacanestro - 1959/60 Gare


Stagione

Pallone basket.jpg Le gare del Campionato di Basket di Serie A girone D 1959/60


Girone d'andata


► I giornata – Domenica 8 novembre 1959 – Catania, Cibali

GRIFONE CATANIA - LAZIO 33-66 (11-25)

GRIFONE CATANIA: Rinaldi (2) , Trovato , Puglisi (3) , Marzullo , Peluso S. (9) , Pinto (4) , Peluso A. (2) , Lombardo (2) , Guarnotta (6) , Tumino (4) . All. Mineo .

LAZIO: Chiodetti (9) , Coccioni (13) , Capitani (4) , Cannone (3) , Donati (24) , Ortenzi , Bernabei (13) , Marcone , Marzi , Scarpati . All. Perrella .

Arbitri: Caldarulo (Bari) e Autorino (Barletta) .

Note: tiri liberi Grifone Catania 1/11 , Lazio 14/34 .

Cronaca: Vince facile al debutto la Lazio affrontando la matricola Grifone . Siciliani emozionati e sostenuti dall'affetto di un pubblico numeroso , romani privi di Napoleoni e Di Stefano . I biancocelesti in virtù di una classe superiore non hanno problemi potendo contare soprattutto sui centimetri dei lunghi (Coccioni e Bernabei) che contro avversari piuttosto bassi fanno il buono e il cattivo tempo . Brilla Donati , abilissimo contropiedista , mentre tra i locali Guarnotta risulta il più convincente .




► II giornata – Domenica 15 novembre 1959 – Roma, Palestra Foro Italico

LAZIO–FOLGORE NOCERA 80–39 ( 42 - 15 )

LAZIO: Chiodetti (4) , Coccioni (18) , Capitani (8) , Cannone (10) , Ortenzi (4) , Bernabei (7) , Marcone (9) , Marzi , Scarpati , Napoleoni (20) . All. Perrella .

FOLGORE NOCERA: Fasciani E. , Coscioni L. (2) , Boes (9) , Miraglia (3) , Monti (14) , Gaeta (11), Ghelardi , Fasciani D , Barbetta . All. Nociti .

Arbitri: Luperini (Pisa) e Giorgi (Lucca) .

Note: tiri liberi Lazio 14/25 , Folgore Nocera 13/16 . Usciti per 5 falli : Monti e Gaeta .

Cronaca: Una Lazio in gran condizione travolge la neopromossa Folgore Nocera e si assicura la seconda vittoria in Campionato . Lo starting five dei romani è composto da Napoleoni , Cannone , Capitani , Coccioni e Bernabei . Un parziale di 10 - 1 dopo 4 minuti di gioco mette subito in discesa la partita dei ragazzi di Perrella . Sono soprattutto Napoleoni e Capitani a far girare la squadra come un orologio svizzero . Gli ospiti non riescono a frenare lo strapotere dei biancocelesti e i parziali del primo tempo sono emblematici (17 - 4 , 19- 8 , 31 - 8 ad arrivare al 42 - 15 al completarsi dei primi venti di gioco) . Nella ripresa i tecnici fanno entrare i giovani e Marcone (19 anni) da una parte e Monti (20 anni) dall'altra mostrano dei numeri assai interessanti .




► III giornata – Domenica 22 novembre 1959 – Bari, Palestra via Napoli

PALLACANESTRO BARI-LAZIO 40–56 (21–32)

PALLACANESTRO BARI: Traversa , Carrieri (5) , Matera (2) , Bonerba (3) , Fidanzia , Colaci (2) , Rotondo (8) , Aldini (9) , Petruzzelli (8) , Lo Console (3) . All. Izzo .

LAZIO: Chiodetti (5) , Foschi (2) , Coccioni (12) , Capitani (2) , Cannone (2) , Ortenzi (6) , Bernabei (11) , Marzi (1) , Napoleoni (12) , Marcone (2) . All. Perrella .

Arbitri: Cammeo (Firenze) e Colasante (Avellino) .

Note: tiri liberi Pallacanestro Bari 12/30 , Lazio 10/14 . Usciti per 5 falli : Petruzzelli e Chiodetti .

Cronaca: Malgrado una strenua resistenza dei padroni di casa , la Lazio impone il maggior tasso tecnico e si assicura i due punti in palio . Tra i romani i più positivi sono Napoleoni , Coccioni e Bernabei mentre tra i pugliesi si segnalano le prove di Rotondo e Aldini .




► IV giornata - Domenica 29 novembre 1959 – Roma, Palestra Foro Italico

LAZIO–LIBERTAS BRINDISI 74–51 ( 33 - 21 )

LAZIO: Chiodetti (7) , Coccioni (31) , Capitani (2) , Cannone (17) , Ortenzi (2) , Bernabei (3) , Marzi , Napoleoni (8) , Di Stefano , Peruggia (4) . All. Perrella .

LIBERTAS BRINDISI: Pentassuglia (18) , Vonghia (2) , Quarta (13) , Sangiorgio (4) , Giuri (4) , Velardi (8) , Cito , Mellone (2) Del Conte , Primaverili . All. Pentassuglia .

Arbitri: De Flammineis e Nastri di Napoli .

Note: tiri liberi Lazio 14/25 , Libertas Brindisi 11/28 . Uscito per 5 falli Bernabei .

Cronaca: Ancora un successo per la Lazio che piega una tenace Libertas Brindisi . Splendida prestazione al tiro di Coccioni (implacabile con i suoi uncini) e buona prova ai rimbalzi di Chiodetti . Tra gli ospiti il migliore è Pentassuglia mentre sotto i tabelloni si fanno onore Velardi e Sangiorgio . Inizio positivo per i padroni di casa (14 - 4) e vantaggio che rimane sempre stabile tra i 10 e i 12 punti . Nella ripresa i biancocelesti migliorano ulteriormente il rendimento toccando anche i 24 punti di vantaggio (66 - 42) .




► V giornata – Domenica 6 dicembre 1959 – Caserta, campo del Liceo Giannone

JUVENTUS CASERTA–LAZIO 32–34 (26-16)

JUVENTUS CASERTA: Marconi (4) , Gagliardi (7) , De Renzis (2) , Jevolella (3) , Carpentieri , Masiello , Cappuccio , Giordano , Girmenia (9) , Piccolo (7) . All. Piccolo .

LAZIO: Chiodetti , Coccioni (12) , Capitani (1) , Cannone (7) , Foschi (1) , Bernabei (2) , Marzi , Scarpati , Napoleoni (11) , Di Stefano . All. Perrella .

Arbitri: Belmonte (Spoleto) e Rastelli (Teramo) .

Note: partita che si gioca senza pubblico per i provvedimenti disciplinari seguenti all'incontro Juventus Caserta - Partenope Napoli del 22 novembre . Pioggia battente e terreno scivoloso .

Cronaca: Seppur in condizioni climatiche pessime e con un arbitraggio non troppo amichevole, la Lazio riesce a spuntarla contro un avversario molto determinato. Primo tempo nella mani dei padroni di casa quindi nella ripresa la grande rimonta degli ospiti. Tra i romani bene Napoleoni e Coccioni, cannoniere principe del torneo con 81 punti complessivi .




► VI giornata – Domenica 13 dicembre 1959 – Roma, Palestra Foro Italico

LAZIO MIGAS–PARTENOPE NAPOLI 78–68 (36-33)

LAZIO MIGAS: Chiodetti (2) , Coccioni (26) , Capitani (4) , Cannone (8) , Donati (5) , Bernabei (8) Foschi , Marzi (2) , Napoleoni (18) , Di Stefano(5) . All. Perrella .

PARTENOPE NAPOLI: Ferrentino (7) , Abbate (15) , De Stefano (15) , Pagnacco (4) , Brancaccio (10), Milanese (12) , Piovan (1) , Visocchi (4) , Ciampaglia , Ricciardi . All. Curro .

Arbitri: Fioretti e Bianchi di Livorno .

Note: tiri liberi Lazio Migas 24/52 , Partenope Napoli 26/46 . Usciti per 5 falli : Ferrentino, Pagnacco , Brancaccio , Milanese, Capitani , Napoleoni , Donati Giorgio , Chiodetti .

Cronaca: scontro al vertice del campionato tra le due capoliste e vittoria meritata di un' ottima Lazio, per la prima volta nella sua storia con uno sponsor sulla propria maglia . Inizio favorevole ai ragazzi di Perrella avanti sino al 15' quando i partenopei riescono a pareggiare i conti (20 - 20 ) . Al riposo avanti di tre punti , i romani a inizio ripresa accelerano le operazioni portandosi a un + 10 che riescono più o meno a mantenere sino al termine. Coccioni e Napoleoni con ottime percentuali realizzative sono i migliori della squadra di casa , mentre tra gli ospiti, autori di una buona prestazione, si segnala Abbate .




► VII giornata – Domenica 20 dicembre 1959 – Messina, campo di via 24 Maggio

POLISPORTIVA MESSINA-LAZIO MIGAS 61–59 (24 - 31)

POLISPORTIVA MESSINA: Donato (1) , Modica (2) , De Francesco (2) , Magnego (2) , Della Croce (14) , Longo (4) , Cintioli (12) , Fava (1) , Marsiglio (19) , Isola (4) . All. Garano .

LAZIO MIGAS: Chiodetti (5) , Coccioni (14) , Capitani (5) Cannone (4) , Donati (9) , Bernabei (10) , Marcone , Marzi , Napoleoni (11) , Di Stefano (1) . All. Perrella .

Arbitri: Fabbri (Livorno) e Cammeo (Firenze) .

Note: tiri liberi Polisportiva Messina 25/43 , Lazio Migas 25/50 . Usciti per 5 falli : De Francesco , Della Croce , Longo , Fava , Isola, Coccioni , Capitani , Cannone , Chiodetti , Bernabei .

Cronaca: Prima sconfitta stagionale per la Lazio che cade a Messina al termine di una partita avvincente . Partenza sprint per i ragazzi di Perrella e gara sotto controllo sino allo scadere del primo tempo . Nella ripresa i cambi azzeccati dalla panchina isolana e un Marsiglio implacabile nel tiro portano i peloritani ad agguantare i romani a otto minuti dal termine. Si combatte così punto su punto e alla fine i padroni di casa la spuntano tra l'entusiasmo degli spettatori accorsi al campo di gioco .

La classifica al termine del girone d'andata: Lazio Migas e Partenope Napoli (p.13) , Libertas Brindisi e Polisportiva Messina (p.11) , Grifone Catania (p.10), Juventus Caserta e Pallacanestro Bari (p.9) ,Folgore Nocera (p.8) .




Girone di ritorno


► VIII giornata – Domenica 10 gennaio 1960 – Roma, Palestra Foro Italico

LAZIO MIGAS–GRIFONE CATANIA 86–51 ( 44 - 12 )

LAZIO MIGAS: Chiodetti (6) , Coccioni , Capitani , Cannone (6) , Donati (8) , Bernabei (19) , Marcone (5) , Marzi (27) , Scarpati (4) , Peruggia (11) . All. Perrella .

GRIFONE CATANIA: Tumino (18) , Trovato (6) , Rinaldi (6) , Puglisi R. , Guarnotta (16) , Peluso S. . , Lombardo (5) , Peluso A. , Puglisi S. , Barbera . All. Mineo .

Arbitri: Cesari e Valenti di Bologna .

Note: tiri liberi Lazio Migas 32/58 , Grifone Catania 9/18 . Uscito per 5 falli Peluso A.

Cronaca: Lazio priva di diversi giocatori e con alcuni atleti che scendono in campo in condizioni precarie come Coccioni e Donati . Malgrado i problemi i biancocelesti non hanno alcuna difficoltà con i siciliani piazzando nei primi minuti un parziale di 14 - 0 che parla subito chiaro . Marzi e Bernabei dominano ai rimbalzi non trovando alcuna resistenza sotto i tabelloni . Nella ripresa si arriva a un + 37 e così anche le seconde linee romane come Peruggia e Marcone hanno modo di giocare a lungo .




► IX giornata – Domenica 28 febbraio 1960 – Nocera (partita programmata il 17 gennaio 1960, ma sospesa per impraticabilità del campo dopo un 1'38" )

FOLGORE NOCERA–LAZIO MIGAS 46–55 (24 - 25 )

FOLGORE NOCERA: Coscioni A. (6) , Boes (4) , Ghelardi (3) , Monti (10) , Fasciani (10) , Gaeta (11) , Coscioni L. (2) , Latini , De Pau , . All . Nociti .

LAZIO MIGAS: Chiodetti (2) , Coccioni (15) , Capitani (2) . Cannone , Donati (13) , Bernabei (12) , Marzi (6) , Scarpati , Di Stefano (5) . All. Perrella .

Arbitri: Sussi (Livorno) e Nesti (Pistoia) .

Note: tiri liberi Folgore Nocera 6/12 , Lazio Migas 5/17 .

Cronaca: Partita che si recupera a Campionato finito , ma con motivazioni diverse tra le due formazioni . La Lazio è tranquilla per aver già acquisito l'accesso alla fase finale del torneo , la Folgore Nocera invece deve vincere per evitare uno spareggio con il Grifone Catania per non retrocedere . L'incontro è molto tirato e il break che i romani operano a inizio ripresa risulta decisivo . I migliori risultano Monti e Gaeta tra i padroni di casa e Donati , Coccioni e Bernabei tra i biancocelesti .




► X giornata – Domenica 24 gennaio 1960 – Roma, Palestra Foro Italico

LAZIO MIGAS–PALLACANESTRO BARI 64–37 ( 30 - 15 )

LAZIO MIGAS: Chiodetti (8) , Capitani (3) Cannone (2) , Donati (8) , Bernabei (5) , Marcone , Marzi (18) , Scarpati , Napoleoni (11) , Di Stefano (8) . All. Perrella .

PALLACANESTRO BARI: Del Conte , May (4) , Aldini (7) , Petruzzelli (6) , Fazzina , Carrieri , Lo Console (20) , Chieppa , Garofalo , Matera . All. Izzo .

Arbitri: Birga (Firenze) e Nesti (Pistoia) .

Note: tiri liberi Lazio Migas 14/26 , Pallacanestro Bari 11/29 . Usciti per 5 falli : May , Matera , Cannone .

Cronaca: Bari che segna i primi due punti con Petruzzelli ed è questo l'unico vantaggio degli ospiti perché ben presto la Lazio mette la freccia volando verso una franca vittoria . I migliori sono Marzi per i romani e Lo Console fra gli ospiti .




► XI giornata – Domenica 31 gennaio 1960 – Brindisi, Palestra Galiano

LIBERTAS BRINDISI-LAZIO MIGAS 37–56 ( 17 - 18 )

LIBERTAS BRINDISI: Del Prete , Aversa , Antonelli (2) , Mellone , Pentassuglia (9) , Quarta (11) , Calavita , Sangiorgio (10) , Primaverili , Giuri (5) . All. Pentassuglia .

LAZIO MIGAS: Chiodetti , Coccioni (12) , Capitani (5) , Cannone (3) , Donati (8) , Ortenzi , Bernabei (4) , Marzi (5) , Scarpati , Napoleoni (18) , Di Stefano (1) . All. Perrella .

Arbitri: Bonvicini (Bologna) e Montanari (Forlì) .

Note: tiri liberi Libertas Brindisi 11/22 , Lazio Migas 18/30 . Usciti per 5 falli : Mellone , Sangiorgio , Giuri .

Cronaca: Vittoria alla distanza per la squadra di Perrella . Grande equilibrio nei primi dieci minuti con i gialloneri di casa ben concentrati , poi romani che passano avanti chiudendo comunque di appena un punto di vantaggio alla chiusura della prima frazione . Nella ripresa la Lazio sospinta dalla vena di Coccioni e Napoleoni mette al sicuro il risultato finendo poi in scioltezza . Tra i brindisini il migliore è Pentassuglia .




► XII giornata – Domenica 7 febbraio 1960 – Roma, Palestra Foro Italico

LAZIO MIGAS-JUVENTUS CASERTA 84–37 (47–19)

LAZIO MIGAS: Foschi , Coccioni (23) , Capitani (2) , Cannone (12) , Ortenzi (4) , Bernabei (17) , Marcone (2) , Marzi (4) , Napoleoni (12) , Di Stefano (8) . All. Perrella .

JUVENTUS CASERTA: Jevolella (6) , Gagliardi (7) Carpentieri (1) , Masiello (3) , De Renzis (6) , Giordano (4) , Cappuccio , Marconi (10) .

Arbitri: Ventura (Foggia) e Autorino (Barletta) .

Note: tiri liberi Lazio Migas 8/17 , Juventus Caserta 13/26 .

Cronaca: Caserta a Roma con soli 8 giocatori e con il morale assai basso per la classifica deficitaria . Dopo le schermaglie iniziali , la Lazio prende decisamente in mano le operazioni portandosi a metà primo tempo sul 33 - 15 e chiudendo la frazione avanti di ben 28 lunghezze . Ospiti anche sfortunati poiché prima Masiello e poi Carpentieri s'infortunano uscendo quindi dalla storia della partita. A inizio ripresa fiammata dei campani ma ben presto i biancocelesti riallungano portandosi al 9' sul 59 - 31 e chiudendo l'incontro in scioltezza . Tra i giocatori di casa bene Capitani e Di Stefano , tra gli ospiti è Gagliardi il migliore . La sconfitta a Messina della Partenope riporta la squadra di Perrella in testa alla classifica proprio in coabitazione con la Partenope , ma con una partita in meno per i romani , e questo proprio alla vigilia del big match a Napoli .




► XIII giornata – Domenica 14 febbraio 1960 – Napoli

PARTENOPE NAPOLI-LAZIO MIGAS 65–62 d.t.s. (26-25 , 56-56)

PARTENOPE NAPOLI: Brancaccio (15) , Cilento , Viscocchi (5) , Milanese (10) , Ferrentino (16) , Abbate (12) , Ricciardi , De Stefano (5) , Pagnacco (2) , Brancato . All. Curro .

LAZIO MIGAS: Chiodetti , Coccioni (21) , Capitani (2) , Cannone (3) , Donati (5) , Ortenzi (2) , Marzi (6) , Foschi , Napoleoni (16) , Di Stefano (7) . All. Perrella .

Arbitri: Cicoria (Milano) e Babina (Bologna) .

Note: n.d.

Cronaca: Scontro clou tra le due capoliste del Campionato e vittoria al supplementare di Napoli al termine di una partita assai combattuta. Le fasi iniziali vedono i romani ben predisposti (10 -4) quindi a metà primo tempo inizia una situazione di equilibrio nel punteggio che andrà avanti per il resto della gara . Scaduto il tempo regolamentare in parità si andava al supplementare e la Lazio avanti di 4 lunghezze pareva avercela fatta, ma qualche sciocchezza e diversi falli garantivano il recupero della Partenope che con i punti di Milanese e Ferrentino riusciva alla fine a spuntarla . Tra i biancocelesti grande prova di Coccioni , tornato quello del girone d'andata , e di Napoleoni con una mano assai calda . Con la vittoria i partenopei balzano in testa alla classifica con un punto di vantaggio sui romani che devono però recuperare l'incontro con la Folgore Nocera .




► XIV giornata – Domenica 21 febbraio 1960 – Roma, Palestra Foro Italico

LAZIO MIGAS- POLISPORTIVA MESSINA 73–55 (42–22)

LAZIO MIGAS: Foschi (12) ,Chiodetti , Coccioni (19) , Capitani , Cannone (5) , Donati (5) , Bernabei (14) , Marzi (1) , Napoleoni (4) , Di Stefano (13) . All. Perrella .

POLISPORTIVA MESSINA: Donato (2) , Isola (9) , De Francesco (3) , Migneco (4) , Della Croce (8), longo (4) , Cintioli (9) , Fava (2) , Marsiglio (11) , Calmarà (7) . All. Garano .

Arbitri: Bossi (Milano) e Orlandini (Trieste) .

Note: pubblico folto con numerosa rappresentanza di tifosi messinesi . Tiri liberi Lazio Migas 27/44 , Polisportiva Messina n.d. . Usciti per 5 falli : Donati , Isola , Migneco , Cintioli , Fava . Espulso Napoleoni per fallo di reazione.

Cronaca: Con la vittoria sul Messina e la contemporanea sconfitta della Partenope Napoli a Nocera, la Lazio conquista il diritto a partecipare alla fase finale per la Promozione in prima serie dove sarà in gioco anche il titolo tricolore per la serie A 1959 - 1960 . Contro il Messina , terza sorprendente forza del Campionato , la squadra di Perrella disputa un'ottima partita spiccando il volo dal decimo del primo tempo ( 21 - 10 ) per arrivare ai venti punti di vantaggio al 20' . Un preciso Coccioni e un Marzi autoritario ai rimbalzi sono i migliori . Nella ripresa la musica non cambia anche perché la panchina ospite non trova soluzioni alternative a un pressing continuo , ma male organizzato . Al 14' però la gara , che non ha più molto da dire quanto al punteggio ( 69 - 52 per i romani ) , viene scossa da brutti incidenti . Dopo una serie di provocazioni verbali del capitano ospite Cintioli contro Di Stefano , Calmarà sferra un colpo proibito a Napoleoni senza essere visto dai direttori di gara . Il laziale tenta di vendicarsi , ma viene trattenuto dai compagni . Malgrado questo Napoleoni viene espulso . Nel frattempo l'accompagnatore dei siciliani entra in campo e vigliaccamente sferra un pugno in faccia a Perrella rifugiandosi poi a gambe levate tra i tifosi giunti dalla Sicilia . Seguono baruffe in campo e sugli spalti e le forze dell'ordine hanno il loro da fare per ristabilire la calma. Con i due punti conquistati la Lazio raggiunge quota 24 in classifica , lo stesso punteggio di Napoli, ma dovendo recuperare la partita con la Folgore Nocera ha già quel punto in più che le assicura il primato nella classifica finale . Dopo la vittoria a Nocera nel recupero del 28 febbraio (Folgore Nocera - Lazio Migas 46 - 55) , questa risulta la classifica finale : Lazio Migas (p.26) , Partenope Napoli (p.24) , Polisportiva Messina (p.23) , Libertas Brindisi (p.21) , Pallacanestro Bari (p.20) , Grifone Catania e Folgore Nocera (p.19) , Juventus Caserta (p.16).




Fase finale per la Promozione in Prima Serie e per l'assegnazione del titolo di Campione d'Italia per la serie A 1959 - 1960


► I giornata – Venerdì 25 marzo 1960 – Ravenna

LAZIO MIGAS–EX MASSIMO 59–52 (28-31)

LAZIO MIGAS: Chiodetti , Coccioni (16) , Capitani (2) , Cannone (9) , Donati (8) , Bernabei (9) , Marcone , Marzi , Napoleoni (6) , Di Stefano (9) . All. Perrella .

EX MASSIMO: Galli (16) , Piras (8) , Pieroni (12) , Orlando (6) , Pedicone (8) , Sestieri , Asteo , De Sanctis (2) , Tucci , Ticca . All. Ferrero .

Arbitri: Piccoli (Ferrara) e Reverberi (Reggio Emilia) .

Note: tiri liberi Lazio Migas 13/20, Ex Massimo 14/26 . Usciti per 5 falli : Donati , Bernabei , Piras, Pedicone .

Cronaca: Le quattro squadre che hanno vinto i rispettivi gironi della serie A si contendono le prime due piazze utili per la promozione nella massima serie e al tempo stesso il titolo italiano di categoria : Udinese , Libertas Biella e le due romane Ex Massimo e Lazio . Il Derby capitolino vede scendere in campo una Lazio al gran completo mentre i collegiali utilizzano alcuni atleti con problemi fisici come Galli e Ticca . Fasi iniziali equilibrate ( 6 - 6 ) poi è l'Ex Massimo ad andare avanti grazie alla mano felice di Pieroni e a un Orlando padrone dei rimbalzi . Biancocelesti in difficoltà , sotto anche di dieci lunghezze . A inizio ripresa la situazione falli per di più è preoccupante per la squadra di Perrella , ma proprio mentre tutto sembra favorire i biancoverdi , la situazione si ribalta. Galli e compagni cominciano a sbagliare al tiro mentre Orlando trova in Bernabei un oppositore efficace. Ferrero ordina la difesa ad uomo , ma le cose non migliorano . Lazio avanti per 55 - 48 e inizia così il pressing degli avversari. Nelle battute finali Di Stefano risponde con freddezza ai canestri di Galli (a lungo menomato da una perdita di sangue dal naso) e di Piras . La Lazio vince così il primo scontro mentre nell'altra partita la Libertas Biella piega l'Udinese per 62 - 55 .




► II giornata – Sabato 26 marzo 1960 – Ravenna

LAZIO MIGAS–UDINESE 72–68 (36-27)

LAZIO MIGAS: Chiodetti, Coccioni (25), Capitani (2), Cannone (4), Donati (7) , Bernabei 22) ,Foschi , Marzi , Napoleoni (2) , Di Stefano (10) . All. Perrella .

UDINESE: Cernich (20), Graberi, Cunteri (3), Troppo (4), Blason (11), Lenardi, Scrosoppi (15), Maschio (2), Marcoratti (3), Savio (10).

Arbitri: Reverberi (Reggio Emilia) e Marchesi (Pavia).

Note: tiri liberi Lazio Migas 18/31, Udinese 22/34. Usciti per 5 falli : Capitani, Donati, Bernabei, Graberi, Marcoratti, Savio.

Cronaca: Con un ottima prestazione la Lazio Migas piega l'Udinese conquistando la seconda vittoria della fase finale e la matematica promozione in Prima serie. I friulani hanno in campo giocatori anzian , ma di grande esperienza come Macoratti , Cernich e Scrosoppi . La squadra di Perrella più fresca atleticamente, ma anche più fantasiosa negli schemi rispetto agli avversari, riesce a spuntarla . Sontuosa prestazione di Bernabei che domina ai rimbalzi e note positive per Di Stefano e Cannone . Nell'altra partita della giornata la Libertas Biella supera l'Ex Massimo per 60 - 50 e conquista anch'essa la promozione .




► III giornata – Domenica 27 marzo 1960 – Ravenna

LIBERTAS BIELLA–LAZIO MIGAS 60–49 ( 29 - 25 )

LIBERTAS BIELLA: Pizzichemi (6) , Gala (1) , Flaborea (20) , Calvino (18) , Briga (13) , Ponzelletti (1) , Grosso , Gora , Tomba (1) , Zini . All. Boriali.

LAZIO MIGAS: Chiodetti (5) , Coccioni (2) , Capitani(1) , Cannone (2) , Donati (10) , Ortenzi (2) , Bernabei (6) , Marzi (10) , Napoleoni (7) , Di Stefano (4) . All. Perrella .

Arbitri: Piccoli (Ferrara) e Marchesi (Pavia).

Note: tiri liberi Libertas Biella 26/41 , Lazio Migas 11/25 . Usciti per 5 falli : Coccioni , Bernabei , Chiodetti , Marzi e Flaborea .

Cronaca: Partita tra le due squadre già promosse , ma con in palio il titolo nazionale di categoria . La Lazio appare da un punto di vista tecnico la migliore , ma Biella ha dalla sua una concretezza , una lucidità, ma soprattutto una continuità che difetta sovente tra i biancocelesti . E' il ventenne Flaborea , stella emergente del basket italiano, a fare la differenza in campo , non tanto per i punti realizzati , ma per aver costretto alla panchina per falli tutti i suoi controllori compreso quel Chiodetti che si batte nella circostanza come un leone . Alla Lazio mancano i punti di Coccioni che incappa in una pessima giornata al tiro . Alla fine vittoria netta per i piemontesi, alla Lazio comunque resta la grande gioia del ritorno nella massima serie . Nell'altro incontro della giornata conclusiva , l'Udinese batte l'Ex Massimo per 62 - 60 .

La classifica finale : Libertas Biella (p.6) , promossa in Prima serie e Campione d'Italia serie A 1959 - 1960, Lazio Migas (p.5) , promossa in Prima serie , Udinese (p.4) , Ex Massimo (p.3) .

Classifica marcatori fase finale : Galli (p.59) , Flaborea (p.46) , Calvino (p.45), Macoratti (p.43) , Coccioni (p.37) , Bernabei e Cernich (p.31) .



Stagione Torna ad inizio pagina