Silva Pereira Ana Catarina


Ana Catarina (2014/15)
Ana Catarina (2014/15)
Ana Catarina (2014/15)
La prima immagine di Ana Catarina
Ana Catarina (2014/15)
Ana Catarina Silva Pereira
con la maglia del Portogallo

Ana Catarina Silva Pereira, nota semplicemente come Ana Catarina, è un portiere, nazionale portoghese, di Calcio a 5 Femminile, nata a "Vila Franca de Xira" nel distretto di "Lisbona" il 19 novembre 1992.

Proveniente dal "Benfica Calcio a 5" dove ha militato per molti anni, ha vestito la maglia della Lazio C5 Femminile nella sola stagione 2014/15 centrando immediatamente il primo obiettivo stagionale, la Supercoppa Italiana 2014, nel particolare incontro disputato contro la Ternana. Sfiora lo "Scudetto" ai Calci di Rigore in Gara 3 Finale contro la Futsal Ternana. La stagione successiva non riconferma la sua presenza ma torna in Portogallo.


Giugno 2014 - Ingaggio

Mercato in fermento in casa Lazio. Dopo l’arrivo della nazionale spagnola Cecilia Puga è in procinto di sbarcare a Roma un’altra nazionale, stavolta portoghese. Si tratta di Ana Catarina Silva Pereira, portiere titolare della nazionale portoghese. Classe ’92, a soli 21 anni è già l’estremo difensore di una delle nazionali più forti al mondo insieme a Brasile e Spagna. A livello di club ha già vinto tre campionati portoghesi, 6 coppe del Portogallo e 2 Supercoppe, mentre con la nazionale ha raggiunto un secondo posto ai mondiali del 2012 e la terza posizione lo scorso dicembre agli ultimi mondiali disputati in Spagna. Dal 2006 ha protetto la porta del Benfica, da settembre sarà una pedina fondamentale nello scacchiere biancoceleste. “Era da tanto tempo che l’avevamo individuata – ha ammesso il Direttore Tecnico Leonardo Schiavoncini. Noi vogliamo avere una riconoscibilità che vada oltre i confini italiani per far si che la Lazio diventi una realtà importante anche all’estero. Ana ci aveva fatto un’ottima impressione già al mondiale spagnolo poi grazie a Vincenzo Portelli e alla Proneo Sports Italia abbiamo deciso di puntare su uno dei portieri più forti al mondo nonostante la sua giovane età. L’idea è quella di crescere insieme, sarà uno stimolo per tutti soprattutto per la sua compagna di reparto Sara Giustiniani. Siamo la società che ha puntato di più a internazionalizzare la propria squadra senza comunque tralasciare le giocatrici italiane. A oggi abbiamo due italo-brasiliane e due ragazze comunitarie, Lucileia, Ceci e Ana fanno parte delle tre nazionali più forti del mondo, in più c’è Cely Gayardo che è sempre rimasta nel giro della propria nazionale brasiliana”.

Fonte: SS Lazio C5 Femminile (commento del 27/06/2014)


Ottobre 2014 - Prima Intervista

Ana Catarina: "Alla Lazio per vincere tutto". Alla prima esperienza in Italia, Ana Catarina, portiere della nazionale portoghese e nuova giocatrice biancoceleste, in queste prime tre gare di campionato ha dimostrato già il suo valore. Provata anche come portiere di movimento, Ana si è sempre fatta trovare pronta. Ma quali sono gli obiettivi dell’estremo difensore biancoceleste? Ana, questa è la tua prima esperienza italiana. Cosa pensi del campionato e come ti stai trovando? “E’ la prima volta lontano dal mio Paese e finora è andato tutto bene. Il futsal qui è un po’ diverso da quello che si gioca in Portogallo ma dopo le prime gare sto prendendo le giuste misure e mi sto adattando. Per il resto con il gruppo mi trovo bene e la città è fantastica”. Le tue sensazioni sul gruppo e sul mister considerando che D’Orto ti sta anche provando come portiere di movimento? “Il gruppo come dicevo è fantastico e le ragazze mi hanno accolto benissimo facendomi sentire come se fossi a casa mia. Siamo un gruppo unito e si vede anche in campo. Come ho già detto il Calcio a 5 è diverso qui ma l’allenatore è bravo. Mi sento bene a giocare anche come portiere di movimento, non l’avevo mai fatto prima lo ammetto ma sono felice di avere la fiducia del mister e di avere la possibilità di provare a farlo”. Ti aspettavi tanta gente a seguivi? Anche in Portogallo è così? “Sinceramente non mi aspettavo un tifo così. I nostri supporter sono incredibili e mi piace molto vedere il palazzetto pieno perché ti motiva ancora di più. Sentire i cori personalizzati è una cosa unica. In Portogallo è un po’ diverso, non abbiamo tanto tifo, o almeno, solo nelle partite importanti”. Quali sono i tuoi obiettivi personali per la stagione e per il campionato del mondo? “L’obiettivo principale è sempre vincere e sapere di aver aiutato la mia squadra. Sono venuta alla Lazio per vincere tutto, anzi, per continuare a farlo dato quello che le ragazze hanno fatto la scorsa stagione. Per il mondiale che dire…spero di vincere anche lì e se mi chiameranno darò il mio massimo come sempre”.

Fonte: SS Lazio C5 Femminile (commento del 18/10/2014)


Palmares

1 Supercoppa italiana.jpg Supercoppa Italiana nel 2014/15


Scheda aggiornata a Settembre 2015.



Torna ad inizio pagina