Renner Minuzzo Lucileia



Lucileia (2015/16)
(Foto Cassella Divisione C5)
Messaggero del 08/07/2013
Lucileia (2014/15)
Corrsport del 31/12/2013
Lucileia (2013/14)
Lucileia portabandiera alla festa del 12/05/2014 allo stadio Olimpico
Lucileia al Circolo Canottieri Lazio (04/05/2015)
Lucileia (2013/14)
115° Compleanno SS Lazio.
Lucileia premiata dal Presidente della Lazio Calcio Claudio Lotito
Premio "Miglior Giocatrice"
delle Final Eight 2014
Lucileia con il Sinnai (2012/13)

Lucileia Renner Minuzzo, nota con il solo nome di Lucilèia o addirittura , è una giocatrice, nazionale brasiliana, di Calcio a 5 Femminile, nata a "Santo Angelo", nello stato brasiliano di "Rio Grande do Sul", il 28 giugno 1983. Giocatrice di altissimo livello, può vantarsi di aver vinto tutte e 6 le edizioni del Campionato del Mondo di Futsal Femminile con il suo Brasile.

Proveniente dal Sinnai dove l'anno prima ha vinto la Coppa Italia, ha vestito la maglia della Lazio C5 Femminile nel triennio 2013-2016. In questo triennio in biancoceleste vince il 5° Scudetto, la Prima Coppa Italia e la SuperCoppa Italiana 2014. Nella "Stagione dei Record" (2013/14) anche lei stabilisce il suo: 100 gol nella sola "regular season" con una media di 3,8 reti a partita (26 gare) ed altre 31 reti tra Play Off Scudetto e Coppa Italia, per un totale stagionale di 131 reti. La seconda stagione biancoceleste, sotto l'aspetto puramente numerico non è all'altezza della precedente, ma comunque ad altissimo livello: 95 reti totali di cui: 75 nella "regular season", 9 in SuperCoppa, 10 nei Play Off Scudetto ed 1 in Coppa Italia. Nella terza stagione, la conocorrenza in squadra aumenta e il suo score si ferma a 34 goal. Per quanto riguarda il suo record personale (e finora assoluto) di reti in una singola partita, fra le sue 260 reti totali in tre anni con la Lazio C5 Femminile, si deve far riferimento a ben due partite della stagione 2013/14, cioè FB5-Lazio 1-28 e Florida-Lazio 0-24 dove segna addirittura 10 reti in entrambe. La stagione 2013/14 inoltre è stata per Lucileia una stagione d'oro in tutti i sensi: Coppa Italia e Scudetto con Lazio, Pallone d'Oro e 4° Mondiale con il Brasile.

La seconda stagione in biancoceleste (2014/15) non è stata fortunatissima per Lucileia, infatti, anche se si fregia immediatamente della SuperCoppa Italiana 2014 e del 5° Mondiale con il suo Brasile, è terminata con un brutto infortunio rimediato nella Gara 2 della Finale Scudetto con la Futsal Ternana vinta comunque per 3-0. A causa di ciò, due giorni dopo non riuscì a giocare la Gara 3 sempre a Fiano Romano che comunque la Lazio C5 Femminile perse ai Calci di Rigore. Nella terza ed ultima stagione in biancoceleste, oltre a vincere il suo 6° Mondiale con il Brasile, contribuisce a portare la Lazio in Semifinale Scudetto. A Giugno 2016, con un comunicato sulla sua Pagina Facebook Personale, annuncia il suo "divorzio" dalla Lazio C5 Femminile e, pochi giorni dopo, l'Olimpus ne comunica l'ingaggio.

Lucileia rimane una sola stagione tra le fila dell'Olimpus Roma (2016/17) ottenendo nuovamente il double (Scudetto e Coppa Italia) come le era successo qualche anno prima con la Lazio C5 Femminile (2013/14). Al termine della stagione tra le blues, torna a vestire la maglia biancoceleste nella stagione 2017/18, quella della Lazio Calcio a 5 del Vice Presidente Valerio Piersigilli siglando nuovamente la bellezza di 31 reti. Rimane solo una stagione alla Lazio per poi andare alla Ternana (2018/19).


Luglio 2013 - Arrivo alla Lazio C5 Femminile

Era stata accostata a tante squadre ma, alla fine, l’asso del Sinnai ha scelto di vestire la maglia biancoceleste per la prossima stagione. L’accordo con Lucileia Renner Minuzzo, per gli amici Luci, che quest’anno ha stupito per le doti tecniche e tattiche è stato raggiunto in questi giorni. Una Lazio sempre più competitiva che dopo l’arrivo dell’argentina Gimena Blanco e della brasiliana Cely Gayardo è pronta a far sognare tutti i tifosi. Sei da un anno e mezzo in Italia perché hai deciso di lasciare Sinnai? Ho sentito che era il momento di cambiare, un`altra squadra nuovi obiettivi e nuove sfide. Dalla Sardegna a Roma, cosa ti ha convinto a sposare la Lazio? Mi sono piaciuti il progetto, la struttura della società e lo staff. E' stato difficile decidere di lasciare Sinnai e le tue compagne? Si molto. Ho creato un bel rapporto con le ragazze e con i tifosi ma sono sicura che le mie amicizie continueranno anche adesso, fuori dal campo. Hai avuto offerte da tutta Italia e dall'estero, hanno accostato il tuo nome a tantissime squadre italiane ma poi hai scelto la Lazio: cosa ti ha convinto del progetto biancoceleste? Voglio ringraziare tutte le squadre che mi hanno contattato perché vuol dire che quest’anno ho fatto bene, però alla fine il progetto della Lazio, l’organizzazione della società e il modo di vedere il Calcio a 5 Femminile in questa squadra mi hanno convinto. Per ora che voto dai da 1 a 10 alla campagna acquisti della Lazio? Sono acquisti importanti però il voto voglio darlo alla fine della stagione. Spero che sia un bel 10. Il 26 agosto inizierà la preparazione...un po’ d’emozione? Non vedo l'ora di iniziare, so che non sarà facile però la voglia di entrare in campo è più forte di tutto il resto e ho veramente voglia di cominciare un nuovo progetto. Lo scorso anno hai vinto la Coppa Italia... obiettivi di quest'anno? Sono tanti.... Cosa pensi di Presto, Siclari e Violi della Reggina, di Cely Gayardo con cui hai giocato insieme, di Guercio, Palombi e Tolotti alla Lazio dallo scorso anno, di Giustiniani tra i pali, delle sorelle Melissa e Brenda Cary e di Gimena Blanco? Sono tutte brave! Spero che ognuna riesca a dare il massimo contributo in campo e che insieme faremo della Lazio una squadra vincente. La Lazio è una squadra importante a Roma e molto seguita, indossare la maglia biancoceleste è un sogno per molti. Sei pronta a far sognare i tuoi tifosi? Questo è quello che mi motiva ancora di più, sono pronta a sognare insieme a loro. Ringraziamenti? Ringrazio sempre Dio per le opportunità con un pensiero speciale per la mia famiglia.

Fonte: SS Lazio C5 Femminile (commento del 04/07/2013)


Maggio 2014 - Conferma 2° Anno alla Lazio C5 Femminile

Cara Lazio, sono passati nove mesi da quando abbiamo iniziato quest’avventura insieme. L’obiettivo era essere una squadra forte ma oggi ci siamo rese conto che abbiamo superato i nostri limiti diventando ancora più forti di quanto potevamo pensare all’inizio. Ci sentiamo questa maglia tatuata addosso e siamo orgogliose di dire "Siamo della Lazio". Ci siamo tolte molte soddisfazioni e abbiamo vissuto tante cose bellissime grazie a persone splendide che abbiamo conosciuto in questi mesi. Siamo arrivate in punta di piedi in una città nuova, con uno staff da scoprire e nuove realtà da conoscere. Ci siamo ambientate facilmente grazie a persone fantastiche e a compagne di squadra che oggi sono diventate un punto di riferimento. Roma ci ha accolto a braccia aperte con quell’atmosfera magica che solo una città così può racchiudere, la Lazio ci ha dato una casa e nuove amicizie che rimarranno per sempre. Noi nel nostro piccolo abbiamo fatto già molto per questa squadra e per questa società, non solo con i gol, ma dimostrando di volere bene a questi colori. Ma ora vogliamo fare ancora molto di più ripartendo dai nostri 200 gol segnati insieme da ottobre fino a oggi contando Campionato, Coppa Italia e Playoff. Per tutti questi motivi non è stato difficile decidere di rimanere e continuare a credere in un progetto che speriamo durerà ancora a lungo. Ci sono arrivate delle offerte da altre squadre e altri Paesi ma la Lazio è sempre rimasta la prima scelta, quella del cuore.

E ora partiamo con i grazie. Grazie prima di tutto a Leonardo e Valerio perché entrambe hanno sempre fatto il massimo per noi permettendoci di vivere questa splendida avventura e preoccupandosi che tutto andasse sempre per il verso giusto. Grazie alle nostre compagne, su tutte Presto, Siclari e Violi che ci hanno accolto come sorelle e con cui abbiamo avuto tante belle avventure (e un grazie perché no anche ai genitori che quando siamo scese in Calabria ci hanno accolto come delle figlie). Grazie ai due portieroni Pato e Ruspinha che fanno diventare gli allenamenti più divertenti con scommesse che perdono sempre. Grazie ai quei pazzi, gli "Orgogliosi", che cantano dall’inizio alla fine della partita con dei cori che ora cantiamo anche sotto la doccia. E poi un grazie a tutti quelli che hanno fatto parte quest’anno di questa avventura e che hanno lavorato con noi e per noi rendendo questa stagione unica. Oggi la Lazio ci fa sentire a casa. E voi siete la nostra famiglia. Speriamo che questo sia solo l’inizio… Com carinho, Cely e Lù.

Fonte: SS Lazio C5 Femminile (commento dell'08/05/2014)


Agosto 2015 - Conferma 3° Anno alla Lazio C5 Femminile

Luciléia ancora con la Lazio: "Pronta a ricominciare". Una nuova stagione alle porte per la S.S. Lazio C5 Femminile che il 31 agosto inizierà la preparazione atletica con il nuovo Mister Roberto Lelli. Tra sogni, speranze e nuovi obiettivi la girandola dei rinnovi in casa Lazio non poteva non iniziare da Luciléia che, per il terzo anno consecutivo vestirà la maglia biancoceleste. Luciléia, tante voci sul tuo futuro e invece hai deciso di rimanere alla Lazio, perché? “La Lazio per me è una famiglia e mi ha sempre dato tanto. Questo è il terzo anno di un progetto importante per la Lazio e per le scuole calcio biancocelesti e volevo continuare in questo mondo a cui ormai mi sento legata moltissimo”. Il tuo infortunio lo scorso giugno ha commosso il mondo del futsal, ora come stai? “Il ginocchio sta rispondendo bene al trattamento. Ormai sono passati due mesi dall’infortunio e ora comincio la seconda fase del trattamento che vuol dire palestra ed esercizi con la palla. A settembre sarò pronta per ricominciare insieme alle mie compagne, finalmente”. Lazio vice campione d’Italia, è un buon punto di partenza da cui ripartire? “Direi di si, abbiamo fatto una grande finale persa ai rigori e speriamo di ripartire bene e cercare di fare ancora meglio quest'anno”. La Lazio ha perso Cely Gayardo per motivi extra sportivi ma ha acquistato per ora Giulia Lisi e soprattutto un allenatore di esperienza come Roberto Lelli, cosa ne pensi? “Sono contenta dei nuovi acquisti. Sappiamo che è importante avere un allenatore con esperienza e che conosce il mondo del Calcio a 5 Femminile e Giulia Lisi la considero una delle giocatrici italiane più forti. Spero che insieme faremo tutti un gran lavoro”. Alla luce dei gironi, il fatto di avere due S.S. Lazio potrebbe generare confusione? “In Brasile questa cosa non sarebbe mai accaduta. La trovo sconveniente per tutto il mondo del calcio e questa decisione di avere due squadre con lo stesso stemma rischia di creare confusione e portare un danno a tutti quelli che seguono con passione questo sport”. Vanessa al Sinnai e si vocifera anche Amandinha all’Isolotto nel mercato invernale di dicembre. Un bello stimolo non credi? “Sicuramente si, penso che il livello crescerà tanto quest'anno e con l'arrivo di grandi giocatrici chi ci guadagna di più sarà sicuramente il Calcio a5 Femminile italiano”. Manca poco all’inizio della preparazione, pronta a tornare in campo? “Non vedo l'ora di ricominciare. Il campo mi è mancato tantissimo e il progetto Lazio è sempre molto importante. Ci saranno nuove persone ma l’obiettivo sarà sempre lo stesso: vincere insieme in una stagione tutta da vivere. Un grande saluto al popolo laziale, spero di vivere ancora tante emozioni insieme a tutti i tifosi. Sempre forza Lazio”.

Fonte: SS Lazio C5 Femminile (commento del 17/08/2015)


Maggio 2016 - Fine Rapporto con la Lazio C5 Femminile

Una Coppa Italia, un Scudetto, una SuperCoppa, 247 goal e tante belle emozioni vissute in tre anni con questa maglia. Ringrazio Leonardo Schiavoncini, che mi ha portato alla Lazio, Valerio Piersigilli, presidente e nominando loro due ringrazio tutti quelli che, chi di più chi di meno, hanno partecipato in qualche modo a questa avventura. Ringraziamento SPECIALE agli ORGOGLIOSI che hanno reso ogni domenica ancora più bella!!! Grazie Lazio...

Fonte: Pagina Facebook Personale (commento del 31/05/2016)


Giugno 2016 - Trasferimento all'Olimpus

Lucileia con l'Olimpus
Roma (2016/17)

Il mercato dell’Olimpus inizia col “botto”: presa Lucileia. La A.S.D. Olimpus Olgiata 20.12 S.C. rende noto di aver acquisito le prestazioni sportive di Lucileia. Nella stagione 2016/2017, la giocatrice brasiliana, già pallone d’oro, giocherà dunque con la maglia della Società di Roma nord. “Siamo felici di annunciare questo colpo di mercato – le parole del Presidente blues, Andrea Verde, e del Direttore generale dell’Olimpus, Renato Serafini – con il quale diamo agli effetti inizio alla nostra campagna acquisti. Nuovi ed importanti innesti arriveranno presto ad impreziosire il nostro organico”. “Seguivamo da tempo Lucileia. Già in passato, in diverse occasioni, le nostre strade si sono incrociate e ci siamo parlati. Adesso, finalmente, siamo riusciti in quanto era nella nostra testa da diverso tempo: portare Lucileia all’Olimpus e costruire insieme a lei una squadra davvero forte. La conosciamo e sappiamo quello che può dare, sia come persona che come atleta. Non vediamo l’ora di vederla alla prova con la maglia dell’Olimpus”, proseguono Verde e Serafini. “Un ringraziamento particolare va a Leonardo Schiavoncini che ci ha supportati e aiutati al fine di favorire il buon esito della trattativa. Per noi avere Lucileia è un sogno”, concludono il Presidente e il Direttore generale dell’Olimpus.

Fonte: Sito Ufficiale Olimpus (commento dell'08/06/2016)


Giugno 2017 - Lucileia lascia l'Olimpus e torna alla Lazio

Lucileia (2017/18)

Lucileia, Taty e Siclari non giocheranno nell’Olimpus nella prossima stagione. A comunicarlo sono i vertici del club di Roma nord. “Abbiamo appreso a malincuore la loro decisione di non restare. Una scelta che ci lascia perplessi perché arrivata dopo la vittoria di due trofei importanti che permetteranno il prossimo anno all’Olimpus Roma di competere su quattro fronti”. Questa la nota della Società.

Fonte: Sito Ufficiale Olimpus (commento del 23/06/2017)


Futsalmercato, la Lazio sogna in grande: Lucileia! La S.S. Lazio Calcio a 5 è orgogliosa di presentare il primo acquisto della nuova stagione sportiva: Lucileia Renner Minuzzo è una giocatrice biancoceleste. A distanza di due anni dall'ultima esperienza con un'altra Lazio, l'allora Lazio C5 Femminile, la giocatrice brasiliana, pallone d'oro nel 2013, è pronta per far tornare a volare l'aquila. La calciatrice di San Giorgio è stata presentata quest'oggi al Torrino Sporting Center. “Ho sposato un progetto importante che mi è sempre piaciuto – ha raccontato Lù in diretta sui canali social del club -. La Lazio è la squadra del mio cuore, spero di ripartire alla grande con questa nuova avventura”. Un primo colpo di mercato che fa sognare in grande la società ed i tifosi della Lazio, che da anni hanno eletto Lù a loro regina. Merito degli anni di militanza con l'allora Lazio C5 Femminile con un filo rosso che accomuna i due club: la presenza di Valerio Piersigilli, oggi vicepresidente del club romano: “Con Valerio abbiamo fatto tre anni insieme, in cui abbiamo vinto tutto. Questa è un'altra Lazio, ma c'è ancora lui e tutte quelle sensazioni positive di poter fare bene. Sono contenta di essere qui oggi e non vedo l'ora di lavorare tanto per portare qualcosa in più al club”. All'interno della conferenza stampa di presentazione è intervenuto anche il diesse Marco Pezzuco: “C'è molta soddisfazione per aver messo a segno questo colpo di mercato. Gli acquisti e le cessioni vengono sempre concertate con il presidente Chilelli e Valerio Piersigilli, questo è un risultato di tutti. Non è stato facile portarla qui, perché a lei serviva la convinzione di un progetto: una volta confrontatici, le filosofie sono collimate. Entrambi condividiamo l'idea di un futsal serio, professionale, che guardi al futuro, non vissuto da meteore. Dal prossimo anno, come dichiarato, punteremo sulle top player, ma contestualmente faremo crescere le nostre giovani italiane: sono loro il nostro futuro. Avranno la possibilità di giocare al fianco di giocatrici come Lucileia ed altre che annunceremo nei prossimi giorni. Lei, però, è l'architrave del nostro progetto: se il buongiorno si vede dal mattino, questo è un grande buongiorno”. In chiusura, l'asso brasiliano parla ai tifosi laziali: “Spero di lavorare bene, perché sono convinta che il lavoro paghi sempre, poi la vittoria dipende da altri fattori. Mi metterò a disposizione di tutti, dentro e fuori dal campo. Ai tifosi prometto tanto impegno, tanto lavoro e speriamo di regalar loro qualche gioia. In questi anni mi hanno sempre fatto sentire il loro calore ed il loro affetto, speriamo di farli sorridere ancora”.

Fonte: SS Lazio Calcio a 5 (commento del 23/06/2017)





Palmares

1 Scudetto.png Scudetto nel 2013/14

1 Coppa Italia.png Coppa Italia nel 2013/14 (premiata anche come "Miglior Giocatrice della Competizione")

1 Supercoppa italiana.jpg Supercoppa Italiana nel 2014/15




Pallone d'Oro 2013

Lucileia con la 4a Coppa del Mondo
Una bella locandina per Lucileia
Lucileia in azione con il suo Brasile
Corrsport del 21/01/2014
Lucileia in azione con il suo Brasile
Lucileia con la torta a Pallone d'Oro
Alla Partita Mundial del 20/05/2014
Festa per Lucileia con Pallone d'Oro
Lucileia con la 5a Coppa del Mondo
Lucileia con la 6a Coppa del Mondo
Lucileia con il Brasile (2013)
Lucileia con il Brasile (2017)
Lucileia all'Olimpico (21/03/2018)

Lucileia ha vinto il Pallone d'Oro Futsal 2013. "Lucileia Renner Minuzzo is the winner of the Best Woman Player of the World category award! Lù is the new Queen of women futsal." Sono state queste le parole che ieri sera hanno squarciato il cielo biancoceleste e del futsal mondiale femminile. Dopo tre anni di dominio dell’altra brasiliana Vanessa, Lucileia vince il pallone d’oro 2013. Sarà stata la Coppa Italia con il Sinnai, oppure quei dieci gol nel campionato mondiale di solo un mese fa. O Chissà, una finale con la Spagna giocata così ad alti livelli, senza gol, ma con un tasso tecnico mostruoso. Fatto sta che lo sognava, dopo tanti anni di sacrifici e finalmente è arrivato. Il riconoscimento più importante del mondo, la giocatrice più forte della terra, extraterrestre con il pallone tra i piedi e semplicissima la sera con gli amici. La storia, poi, è divertente. Domenica 19 gennaio 2014: Lu si alza e si prepara per andare al campo dove nel pomeriggio dovrà giocare con l’Olimpus. Alle 17:00 fischio dell’arbitro, dieci minuti e quattro gol. Alle 17:30 secondo tempo, dieci minuti e quattro gol. In totale sono otto le reti. Poi le interviste di routine, in fondo è stata la migliore in campo, tocca farle. Prima di entrare nello spogliatoio una confidenza a denti stretti: “Non penso vincerò, Vanessa è più forte di me e c’è anche Amparo….non lo so”. Doccia finita, si corre in aeroporto per sfruttare il lunedì libero e andare a fare un saluto volante alle ex compagne del Sinnai, in Sardegna. Perché lei è così, non dimentica, mai. E mentre sta sull’aereo inizia il tam tam tra le compagne, su FB, tra gli amici. E’ uscito il verdetto: Lucileia è pallone d’oro 2013. Ma Lu non lo sa, ancora. Lo saprà solo alle 22:40 dalla coinquilina Cely, poi il telefono impallato dalle troppe telefonate e una nottata infinita. “Avevo paura di svegliarmi, non sono riuscita a dormire per niente questa notte”. Oggi è un altro giorno, anzi no, è l’inizio di un anno da pallone d’oro.

Fonte: SS Lazio C5 Femminile (commento del 20/01/2014)


C’è un motivo in più per fare un salto la domenica dalle parti del PalaGems a Tor di Quinto e regalarsi 40 minuti di grande Calcio a 5 al Femminile. Nella Lazio, multinazionale del gol con grandi aspettative, gioca infatti Lucileia, fuoriclasse brasiliana che nella tarda serata di domenica ha potuto sistemare un altro titolo importante nella sua bacheca. La 30enne giocatrice di Santo Angelo ha battuto la concorrenza della connazionale Vanessa e della spagnola Amparo, conquistando il Pallone d’oro, riconoscimento che ogni anno premia la più forte giocatrice al mondo. Per Lucileia, che poche ore prima aveva messo a segno ben otto reti nella facile vittoria (13-1) nel derby romano contro l’Olimpus, una soddisfazione grandissima, un successo per certi versi inaspettato. "Non ci credo ancora. Stanotte non ho dormito, avevo paura fosse solo un sogno", le prime parole della bomber biancoceleste, 45 gol nelle 15 gare di regular season finora giocate e fresca vincitrice con il suo Brasile della Coppa del mondo. Assieme all’altra brasileira Gayardo e all’argentina Blanco compone un trio d’alta scuola, capace di giocate che da sole valgono una visita nella «tana» della squadra allenata da David Calabria. Schiacciasassi che viaggia nel suo girone a punteggio pieno (157 gol fatti e soli 17 subiti), sulla giusta strada per regalarsi una grande festa al termine dei playoff di fine stagione. Perché il gruppo creato la scorsa estate ha tutto quel che serve per riportare la Lazio sul tetto d’Italia, per mettere le mani sullo Scudetto del Calcio a 5.

Fonte: roma.corriere.it (commento del 20/01/2014)


La campionessa brasiliana della S.S. Lazio C5 Femminile, Lucileia, è stata eletta ieri sera, la miglior giocatrice del 2013, Pallone d’oro. Trent’anni, di Santo Angelo, ieri con l'Olimpus ha segnato 8 reti e ancora non sapeva che da li a poche ore avrebbe coronato il suo sogno, quello di essere la migliore al mondo. Negli ultimi tre anni lo aveva vinto sempre la sua connazionale Vanessa e le sue parole di ieri erano proprio queste: “Non penso vincerò, Vanessa è più forte di me e c’è anche Amparo….non lo so”. E invece no, alla fine ha vinto lei, obiettivamente la più forte. Nel 2013 ha vinto una Coppa Italia con il Sinnai (Sardegna) e a dicembre il campionato del mondo con il Brasile in cui è stata nettamente superiore alle sue compagne di squadra Vanessa e Taty e alla spagnola Amparo e non solo per i dieci gol segnati. Acquistata a giugno dalla Lazio, in 15 partite (tutte vinte) ha segnato 45 gol. La sua breve dichiarazione di questa mattina è stata solamente: “Non ci credo ancora. Stanotte non ho dormito, avevo paura fosse solo un sogno”. Dedicato alla famiglia, agli amici e ai tantissimi fan che a ogni incontro le chiedono un autografo o una foto. Eh già, succede anche nel futsal femminile.

Fonte: SS Lazio C5 Femminile (commento del 21/01/2014)




Campionessa del Mondo

Lucileia può vantarsi di aver partecipato, e vinto, tutte e 6 le edizioni del Campionato del Mondo di Futsal Femminile con il suo Brasile, dal 2010 al 2015.





Scheda aggiornata a Gennaio 2019.



Torna ad inizio pagina