Via delle Coppelle, 16


Roma, Via delle Coppelle
Un'immagine satellitare del luogo

La Lazio ebbe la sede in questa strada perpendicolare a Via della Scrofa dal 1913 al 1914 sotto la presidenza di Fortunato Ballerini. Alcuni uffici rimasero in questa sede anche nel 1915.

Vi si era trasferita dalla Casina di Via dell'Uccelliera e la permanenza in questa sede coincise con il trasferimento della squadra al campo della Rondinella e con le due finali nazionali consecutive perse con la Pro Vercelli e con il Casale.

Il palazzo, risalente al XVI secolo, era di aspetto severo e sobrio. La sede era situata in alcune stanze dell'hotel Varese, oggi non più esistente. Fu in questa sede che la Lazio prese ad organizzare concerti, incontri letterari, eventi culturali che la fecero divenire un fulcro del bel mondo romano.