Catalani Sergio

Da LazioWiki.

Catalani.jpg
Sergio Catalani, a destra, con Ivo Bitetti nel 1945


Atleta, tecnico e dirigente della sezione Nuoto. Nato il 18 dicembre 1919. Fa parte dei giovani nuotatori della S.S. Lazio dal 1937 al 1940 gareggiando in particolare nello stile della rana. Comincia quindi a dedicarsi completamente alla pallanuoto; difensore grintoso conquista in breve i galloni di titolare della prima squadra. Dopo due anni di sosta per la guerra fa parte della formazione che si laurea campione d'Italia nel 1945 sebbene il titolo non venga assurdamente riconosciuto dalla Federazione. Continua ad essere un punto fermo della squadra sino al 1954 quando tolta la calottina viene nominato consigliere della sezione dal Presidente Nostini che gli affida anche l'incarico di Direttore Tecnico del waterpolo ad affiancare l'allenatore De Giovanni. Nel 1956 arriva finalmente l'agognato scudetto. Sul finire dei Cinquanta entra anche nell'orbita della Federazione e nel 1960 si toglie la grande la soddisfazione di essere il D.T. del Settebello Azzurro, con Zolyomy allenatore, che conquista l'oro Olimpico. L'anno seguente viene nominato Vice Presidente della F.I.N. preseguendo nell'incarico di Commissario Tecnico degli azzurri. Continua poi nel tempo il suo rapporto d'amore con la S.S Lazio come pilastro del Consiglio direttivo al fianco di Renzo Nostini. Nel 1982 rientra nei ruoli direttivi della Federazione e l'anno seguente ottiene la Stella d'oro per i dirigenti C.O.N.I. Suo figlio Riccardo è stato ottimo pallanuotista negli anni a cavallo del 1970 sia con la Lazio quanto con la Nazionale.