Domenica 16 agosto 1970 - Pievepelago, stadio Comunale - Lazio-Giovani Villeggianti Sassuolo 5-1

Da LazioWiki.

Stagione

Amichevole successiva

16 agosto 1970 - Amichevole pre-campionato 1970/71

LAZIO: Sulfaro (46’ Moriggi), Wilson (80’ Legnaro), Facco, Governato (80’ Chinellato), Polentes (46’ Andreuzza), Marchesi, Massa, Mazzola (II), Chinaglia, Morrone (53’ Nanni), Fortunato (46’ Dolso). All. Lorenzo.

GIOV. VILLEG. SASSUOLO: Poggioli, Giovannardi, Cavazzuti (Spallanzani), Gamboldi, Cecchi, Forghieri, Giraldi (Franchini), Soglieri, Barbieri, Canali, Bolzoni II.

Arbitro: Benassi (Modena).

Marcatori: 24’ Chinaglia, 40’ Morrone; 48' Chinaglia, 73’ Mazzola (II), 76’ Massa, 90’ Soglieri.

Note: assenti Manservisi, ancora a corto di preparazione, e Papadopulo ancora a casa per i postumi di una bronchite.

Spettatori: 2.000 circa assiepati intorno al terreno di gioco.

Il titolo del Corsport
La Lazio del primo tempo
Il primo gol di Chinaglia

Franco Recanatesi su Il Corriere dello Sport scrive: "Chinaglia trascina la Lazio. Il centravanti è già in forma, comincia a sparare: due gol al debutto della Lazio, uno da scaltro opportunista, l’altro da gran campione, personalissimo. Di gol la Lazio ne ha fatti cinque ai dilettanti di Sassuolo, non sono pochi, ma sinceramente ne aspettavamo di più e s’attendeva una Lazio migliore, non tanto sul piano atletico, già discreto, quanto dal punto di vista della manovra".

In occasione del primo gol Wilson serviva "Uccio" che avanzava in posizione di ala e crossava per Fortunato la cui incornata colpiva il palo, ma Chinaglia riprendeva il pallone e lo scaraventava in rete. Al 40’ un traversone di Fortunato veniva catturato da Morrone che, stretto tra tre avversari, si spostava di quel tanto da trovare un varco per piazzare una sberla che s’infilava all’incrocio dei pali.

Al 30’ però anche Massa aveva colpito un palo. Comunque nel primo tempo è incredibile come i ragazzi del Sassuolo, specie in difesa, abbiano tenuto in mano la situazione. La difesa laziale, invece, nelle rare occasioni in cui veniva impegnata non combinava che pasticci. A centrocampo Massa e Governato si mostravano ben disposti, in attacco Chinaglia creava un pericolo ogni qual volta entrava in possesso di palla, Fortunato, che in pratica occupava il posto destinato a Manservisi, si rendeva utile con cross molto precisi, mentre Mazzola stentava parecchio a trovare la sua giusta posizione, che in pratica dovrebbe costituire una sorta di centravanti arretrato, con un ruolo simile a quello che aveva Ghio, del quale però non ha né il fisico né lo spirito di sacrificio.

Governato, dopo uno splendido primo tempo, nella ripresa è calato, mentre Massa è riuscito a tenere il ritmo fino alla fine ed ha messo sui piedi di Chinaglia la palla del terzo gol. Dei giocatori subentrati nella ripresa quello che ha fatto la figura migliore è stato Dolso, ha effettuato delle fughe travolgenti in velocità sfruttando finalmente la fascia sinistra, nei tiri però non ha avuto fortuna, ha colpito un palo ma non ha segnato.

Il gol di Massa è avvenuto in occasione di un calcio d’angolo battuto da Nanni, che il napoletano ha infilato di testa sotto la traversa. I sassuolesi si sono dimostrati una bella squadretta, ben impostata, piena di grinta che al 90’ ha avuto un vero e proprio regalo quando la mezzala Soglieri approfittava di una palla sfuggita a Moriggi per batterlo con un tiro violento.

Per le prestazioni dei singoli encomiabili quelle di Massa seguito da Mazzola, Governato, Facco e Dolso, le note negative riguardano soprattutto Marchesi, decisamente incerto, ma anche uomini pesanti che stentano a trovare la forma come Andreuzza.

Al termine Lorenzo si è dichiarato soddisfatto soprattutto di Morrone, ed ha dichiarato che intendeva testare soltanto la condizione atletica.