Lorenzon Tiziano

Da LazioWiki.

Tiziano Lorenzon (Archivio de "L'Unità")
Lorenzon a rimbalzo

Cestista. Nato a Treviso il 15 marzo 1961. Ala-pivot di 2 metri e 3 centimetri, è considerato una grande promessa del basket nazionale quando la Stella Azzurra Roma lo presta alla Lazio per farlo maturare. Tra le due società capitoline si apre un lungo contenzioso circa i termini contrattuali del ragazzo. Gioca qualche scampolo di partita nel Campionato 1978 - 1979, quello che vede la società biancoceleste tornare in A1 trascinata dal talento straordinario di Jeelani. Fa parte in pianta stabile della Nazionale Juniores italiana. Nella stagione successiva gioca con maggiore continuità realizzando in 26 incontri 322 punti con un buon contributo ai rimbalzi. La squadra però, nel complesso non adeguatamente attrezzata per la massima serie, ritorna in A2. Rientra quindi alla casa madre (Acqua Fabia Roma) passando poi 5 anni a Udine, altrettanti di nuovo a Roma con la Virtus, 2 a Reggio Calabria (Viola) e infine a Sassari, dove chiude nel 1995 la sua carriera che lo ha visto disputare ben 17 stagioni ai massimi livelli. Colleziona in Nazionale sette presenze. Sul finire degli anni Novanta ha iniziato la carriera di allenatore.

Con la Lazio disputa 46 incontri realizzando 351 punti complessivi.