Domenica 19 novembre 1944 - Roma, Motovelodromo Appio - Albaerotecnica-Lazio 1-3


ALBAEROTECNICA: Perticarà, Sgreccia, Cesari, Oddi, Marcellini, Dell'Innocenti, Sabatini, Cerroni, Nicolai, Scagliarini, Panone.

LAZIO: Rega, Valenti, De Pierro, Risso, Andreolo, Manfrè (I), Mancini, Gualtieri, Koenig, De Andreis, D'Orazi.

Arbitro: sig. Prandi di Roma.

Marcatori: pt 9' Nicolai, 15' Koenig, st 25' Manfrè, 36' De Andreis.

Note: spettatori 6.000. Al 37' Valenti è passato all'ala sinistra perché infortunatosi. Campo normale. Partita corretta.

Laalbare.jpg

La Lazio ha vinto ma non agevolmente. anzi bisogna dire che la sua vittoria è tutt'altro che... Se vi dicessi infatti che il gioco più brillante, le azioni più pericolose sono state programmate dalla nuova squadra che risulta dalla fusione fra Alba e Aerotecnica ? Credetemi. Sarà perché sono in ribasso gli stipendi che le Società calcistiche sono in grado di pagare ma ho osservato ieri che si va incontro ad un certo livellamento dei valori e questo livellamento si opera non tanto per l'ascesa delle squadre giovani quanto per il declino di quelle che pure hanno ancora dei giocatori di grido nelle proprie file. Comunque la Lazio non ha figurato come gli sportivi attendevano. Vero è che è scesa in campo priva di qualche uomo. che ha dovuto includere Gualtieri in prima linea ma la squadra tutta ci è apparsa fuori fase. Al riguardo il comportamento di bianco verdi è stato magnifico. Fra i migliori in campo Ceroni; De Andreis, Adreolo (Andreolo ndr), Nicolai, Manfrè, Valenti, Dell'Innocenti e Rega. Energico l'arbitraggio di Prandi. Le reti sono state segnate da Nicolai al 10' del primo tempo e da Koenig con un bel tiro al volo al 15'. Nella ripresa, dopo alcune reti mancate per precipitazione ed esitazioni da Nicolai e da Parrone, la Lazio segnava con Manfrè su di un'uscita a vuoto del portiere Perticara al 25. Al 36' De Andreis aumentava il vantaggio con un tiro fortissimo da fuori area.

Da Il Reporter.