Domenica 2 aprile 1922 - Roma, campo della Rondinella - Lazio-Fortitudo 5-2


Stagione

Turno precedente - Turno successivo

2 aprile 1922 - Campionato Nazionale Divisione Sud Girone Laziale - XVI giornata

LAZIO: Salineri, Saraceni I, Dosio, Faccani, Parboni, Orazi, Saraceni II, Filippi, Ottier, Bernardini, Furia

FORTITUDO: Vittori, Lommi, Ferraris, Sansoni II, Ferraris IV, Sansoni III, Sansoni IV, Bramante, Bianchi, Alessandroni, Canestrelli

Arbitro: ?

Marcatori: nel primo tempo 13' Furia (Lazio), 17' Saraceni (II) (Lazio), 26' Saraceni (II) (Lazio), 40' Bernardini (Lazio); nel secondo tempo 22' Saraceni (II) (Lazio), Canestrelli (rig) (Fortitudo), 25' Canestrelli (Fortitudo).

Note: nella Lazio assenti Maneschi e Fraschetti, la Fortitudo in campo al gran completo

Spettatori:


Il gioco delle due squadre si sviluppa prevalentemente sulla fascia longitudinale centrale del campo e ciò esclude le fasce delle ali. La Lazio è più potente della Fortitudo in quella zona e gli effetti si vedono subito. Al 13' Furia trasforma in goal una punizione tirata magistralmente. Dopo quattro minuti Saraceni (II) segna in mischia e poi al 26' lo stesso ribadisce in rete una palla sfuggita dalle mani del portiere fortitudino Vittori. I biancocelesti, particolarmente motivati, insistono all'attacco assediando la rete avversaria e Bernardini al 40' segna il quarto goal. Il copione della partita non varia nel secondo tempo e Saraceni (II) avanza elegantemente verso la porta avversaria quando viene abbattuto in area da un terzino rossoblù; ciò nonostante riesce ad alzarsi e, dribblando anche l'altro terzino, entra in porta con il pallone. A questo punto la Lazio si placa e Canestrelli sul finire segna una doppietta che rende meno amara la netta sconfitta della sua squadra.





Torna ad inizio pagina
<< Turno precedente Turno successivo>> Torna alla Stagione Torna ad inizio pagina