Domenica 2 ottobre 1927 - Roma, stadio Nazionale - Lazio-Padova 0-3


Stagione

Turno precedente - Turno successivo

2 ottobre 1927 - 201. Campionato della Divisione Nazionale 1927/28 girone A - II giornata

LAZIO: Sclavi, Canestri, Bottacini, Paganini, Pardini, Cappa, Okely (III), Bodrato, Sanero, Lamon (I), Fenili. All. Sedlaceck.

PADOVA: Latella, Mion, Danieli, Zaninovic, Wifling, Favaron, Geremia, Serdoz, Guarnieri, Vecchina, Bonello.

Arbitro: sig. Garbieri di Genova.

Marcatori: 65' Vecchina, 72' Geremia, 91' Geremia.

Note: al 12' Pardini, in uno scontro con Vecchina, si procurava una lussazione al braccio sinistro che lo costringeva ad abbandonare il campo, la sua assenza influiva non poco sul rendimento della Lazio, tanto più che il Padova, non disponendo di Fayenz, appariva l’ombra della squadra delle passate edizioni. Il reparto migliore della Lazio risultava l'estrema difesa mentre la seconda linea, sminuita dalla presenza di Pardini, la più vulnerabile. Nel gioco, alterno fino all'infortunio di Pardini, emergeva nettamente la supremazia patavina anche se solo nella ripresa riusciva a prevalere su una Lazio veramente disorientata.

Il capitano della Lazio Bottacini offre un mazzo di fiori agli ospiti patavini