Giovedì 20 settembre 1928 - Roma, Motovelodromo Appio - Lazio-Triestina 1-2


Stagione

20 settembre 1928 - 2^ amichevole precampionato

LAZIO: Niccolini, Saraceni (II), Bottacini, Paganini (Caimmi), Furlani, Dalle Fratte, Molinis, Rier, Radice, Spivach, Griggio - All. Sedlaceck.

TRIESTINA: Gazzari I, Codicini, Gazzari II, Rigotti, Poli, Capitanio, Pasinati, Castellani, Ostromann II, Friedrich, Farosich (Conti).

Arbitro: Sig. Dattilo di Roma.

Marcatori: pt 29’ Friedrich, 30’ Friedric, st 39’ Codicini (aut).

Note:

Partita brillantissima da parte della Triestina e assai mediocre da parte della Lazio. Gli azzurri contrariamente alle previsioni hanno giocato una partita scialba dimostrando di non volersi impegnare a fondo di fronte ad avversari che si reputavano deboli e che invece, alla prova del terreno, si sono dimostrati formidabili. L’undici dalle maglie rosse è un complesso di atleti ottimamente affiatati e nel quale non è stato impossibile ravvisare la pur trascurabile lacuna. Nella Triestina non ci sono stelle di prima grandezza che lascino nelle ombre elementi di secondo piano, ma è un undici affiatato ed uniforme. Al contrario gli azzurri hanno dato la sensazione di non trovarsi in buona giornata, non hanno mai saputo scuotere il dominio degli avversari e passare ad un’efficace controffensiva. Della Triestina è piaciuta soprattutto la difesa, solida e potentissima, soprattutto il terzino sinistro Gazzari II che si è esibito in azioni bellissime per stile e potenza, ottima anche la seconda linea che intesse azioni velocissime e pericolose.



Torna ad inizio pagina