Molino Giovanni


Giovanni Molino

Difensore, nato a Caresana (VC) il 3 aprile 1931. Il suo vero nome di battesimo è Giancarlo, ma è conosciuto come Giovanni.

Viene acquistato nel 1955 dal Torino. Disputa 6 stagioni complete in maglia biancoceleste. Nel mercato autunnale della stagione 1961/62, dopo qualche fugace apparizione nel Campionato Cadetti, viene ceduto al Napoli di cui diviene allenatore durante la stagione 1963/64, subentrando a Roberto Lerici. E' stato un difensore tecnico ed elegante, ma dotato anche di intensità agonistica.

Con la Lazio colleziona 164 presenze e 1 rete in Campionato. Vince la Coppa Italia del 1958 contro la Fiorentina nella gara terminata 1-0 per i biancocelesti.

Dopo aver lasciato il calcio diventa un collezionista di opere d'arte moderna e nel 1965 apre due prestigiose gallerie in Via Margutta e in Via del Babuino a Roma. Nel 1992 cessa l'attività di gallerista a causa della morte prematura di sua figlia Cristiana e decide di fare ritorno nella sua Caresana. Nel 2014 apre una nuova galleria a Milano, in Via Costanza, gestita dalla secondogenita Gloria.



Palmares



Lo storico del Casale, lo scrittore Giancarlo Ramezzana, ha scritto per il giornale "Il Monferrato" una biografia del calciatore Molino in tre puntate. La prima è stata pubblicata nell'edizione del 26 febbraio 2016, la seconda in quella del 1° marzo 2016 e la terza in quella dell'8 marzo 2016. La riportiamo, ringraziando l'autore e il giornale "Il Monferrato".






Torna ad inizio pagina