Storia del Campionato di Serie A 2008/09


L'Inter Campione d'Italia 2008/09
La Lazio 2008/09 vincitrice della Coppa Italia

Stagione

Il campionato di Serie A 2008/09 ha inizio il 31 agosto 2008 per terminare il 31 maggio 2009. Invariata la formula con 20 squadre partecipanti. La prima si aggiudica lo Scudetto, le ultime 3 retrocedono in Serie B. Favorite rimangono le due milanesi, la Roma e la Juventus. Dopo la seconda giornata di Campionato guidano a punteggio pieno le sorprese Lazio e Atalanta. Sembra un campionato abbastanza equilibrato, dove solo la Roma arranca nei bassifondi della classifica. Dopo la quinta giornata guida solitaria la sorprendente Lazio grazie alle reti di Mauro Zarate autentica sorpresa del torneo, seguita dal Napoli, Udinese, Inter e Catania.

Con lo scorrere delle giornate i nerazzurri Campioni d'Italia prendono la testa della classifica senza mai lasciarla per tutto il girone d'andata, seguita da una coriacea Juventus e dal redivivo Milan. Al quarto posto, al giro di boa, sorprende il Genoa, mentre la Lazio si piazza al 7° posto con 31 punti, uno in più dei cugini. In zona retrocessione arrancano Reggina e Chievo fanalini di coda a 13 punti, il Torino, Lecce, Bologna e Sampdoria sono invece in lotta fra loro per la salvezza. Nel girone di ritorno l'Inter si mantiene saldamente in testa garantendosi così la vittoria del tricolore con due giornate d'anticipo. Più avvincente è la lotta per i posti utili al piazzamento per la partecipazione alla Champions League. Juventus, Milan, Fiorentina e Genoa si danno battaglia per tutto il girone di ritorno; alla fine solo Juventus e Milan ottengono l'accesso diretto al massimo torneo europeo, mentre alla Fiorentina toccano i preliminari.

I biancazzurri non hanno mantenuto l'andamento della prima fase e hanno chiuso a 50 punti, ma hanno conquistato la loro quinta Coppa Italia che ha aperto loro la qualificazione all'Europa League assieme alla Roma, che ha disputato un torneo al di sotto delle aspettative, e al Genoa. Nella zona bassa della classifica, la lotta è stata più che altro tra Bologna e Torino. Con Reggina e Lecce mai uscite dagli ultimi due posti in classifica. I rossoblù e i granata si sono contesi l'unico posto ancora valido per la salvezza. Solo all'ultima giornata hanno prevalso i felsinei, mentre i piemontesi retrocedono in Serie B. In Serie A sono promosse il Bari, il Parma ed il Livorno vincitore dei play-off di categoria.