Via Tacito, 43


La sede di Via Tacito
Un'immagine satellitare del luogo

Fu la sede della S.S. Lazio dal 1 dicembre 1925 al 1929.

La Società tornava nel quartiere Prati che l'aveva vista nascere, spostandosi dalla più centrale sede di Vicolo dei Due Macelli. In questo periodo i presidenti che si susseguirono alla guida della Lazio furono Barisonzo, Varini e Zenobi.

E' in questa sede, ospitata in un edificio umbertino della fine dell800, che il 6 giugno 1927 i dirigenti laziali opposero un secco rifiuto alla proposta di fusione di tutte le società romane fatta dall'avv. Righini, emissario di Italo Foschi.