Bessi Ambrogio

Da LazioWiki.

Ambrogio Bessi ai Campionati europei di Riga del 1937 dove l'Italia vinse la medaglia d'argento. Nella formazione vi erano altri due cestisti biancocelesti: Varisco e Franceschini

Cestista. Nato a Trieste il 1 luglio 1915. Giunge alla Lazio per disputare il campionato 1936 - 1937, il primo in Divisione Nazionale per la società biancoceleste. A Roma arriva assieme ai compagni della Ginnastica Triestina, Ezio Varisco e Livio Franceschini, reduce dai Giochi Olimpici di Berlino dove ha fatto il suo esordio in maglia azzurra. Con la Nazionale, sino al 1941, colleziona 21 presenze, vincendo la medaglia d'argento agli Europei in Lituania (1937). Alto m. 1,76, è regista nelle squadre di club e difensore nella squadra nazionale. Giocatore elegante e intelligente fu considerato dalla critica del tempo "il miglior palleggiatore d'Europa". Dopo un'annata trascorsa nella Capitale torna nella città natale assicurandosi due scudetti a cavallo del 1940.