Domenica 3 gennaio 1937 - Napoli, stadio Partenopeo - Napoli-Lazio 3-5

Da LazioWiki.

Stagione

Turno precedente - Turno successivo

3 gennaio 1937 - 496 - Campionato Italiano di calcio Divisione Nazionale Serie A 1936/37 - XIV giornata

NAPOLI: Mosele, Fenoglio, Castello, Colombari, Buscaglia C., Rossetti, Ferrara (II), Tricoli, Sallustro (I), Biagi, Venditto.

LAZIO: Blason, Zacconi, Monza (II), Baldo, Viani (I), Milano, Busani, Capponi, Piola, Camolese, Costa. All. Giuseppe Viola.

Arbitro: sig. Scarpi di Dolo.

Marcatori: pt 4' Busani, 16' Piola, 17' Busani, 36' Busani, 37' Ferrara, 43' Rossetti, st 24' Busani, 28' Biagi.

Note: giornata soleggiata e mite, terreno eccellente. Calci d'angolo 7 a 1 per il Napoli.

Spettatori: 20.000, per un incasso di Lire 87.000.

Grazie al superbo rendimento della sua linea di attacco, la Lazio è riuscita a cogliere una smagliante vittoria sul campo del Napoli. I laziali, fin dall'inizio, hanno impresso al giuoco un ritmo vertiginoso che ha letteralmente scombussolato la difesa del Napoli, tanto che in 35° minuto di giuoco ben quattro palloni sono andati a scuotere la rete alle spalle di Mosele.

A questo momento la sconfitta si delineava addirittura disastrosa per il Napoli, che appariva in balia dell'avversario. Ma l'incitamento del pubblico e l'orgoglio dei giocatori operavano il miracolo e da quel momento si vedeva un Napoli, trasformato, dominare in campo. Tra i laziali vanno particolarmente elogiati: Busani, autore di quattro punti, e Piola, che è stato il cervello dell'indiavolato quintetto. La marcatura è stata aperta al 4.o minuto da Busani che, approfittando di un errore di Rossetti, marcava da pochi passi. Al 15° era Piola che scavalcava i terzini e segnava con un tiro preciso. Al 18° e al 35° Busani con azioni brillantissime portava a quattro i punti della Lazio.

La reazione del Napoli era vivacissima e al 38° finalmente Ferrara riusciva a battere per la prima volta Blason, imitato poco dopo da Buscaglia che, su punizione da 30 metri, infilava direttamente la rete laziale. La squadra napoletana continuava a prevalere nella ripresa, ma al 24° Busani, approfittando del fatto che le linee arretrate azzurre erano sguarnite, riusciva a segnare il quinto punto. Il Napoli chiudeva la serie dell'abbondante marcatura al 30°, con un tiro di Biagi.


Fonte: La Stampa



Torna ad inizio pagina