Mercoledì 23 ottobre 1963 - Modena, stadio Alberto Braglia - Modena-Lazio 2-1

Da LazioWiki.

Stagione

Turno precedente - Turno successivo

23 ottobre 1963 - Campionato di serie A 1963/64- VII giornata - inizio 14:30

MODENA: Ferretti, Aguzzoli, Longoni, Balleri, Chirico, Goldoni, Conti, Bruells, Brighenti, Tinazzi, Merighi. All. Frossi.

LAZIO: Cei, Zanetti, Rambotti, Carosi, Pagni, Gasperi, Maraschi, Landoni, Galli, Morrone, Governato. All. Lorenzo.

Arbitro: sig. Angonese di Mestre.

Marcatori: 10' Merighi, 43' Brighenti, 88' Pagni.

Note: giornata soleggiata, campo in ottime condizioni. Espulsi Bruells e Carosi per reciproche scorrettezze. Calci d'angolo: 4-2 (2-2) a favore della Lazio.

Spettatori: 12.000 circa.

La formazione della Lazio: Pagni, Galli, Maraschi, Cei, Zanetti, Governato; Carosi, Morrone, Gasperi, Rambotti, Landoni
Una figurina della formazione laziale
La rete di Merighi
La figurina Panini con la formazione laziale

Secondo passo falso consecutivo per la Lazio che dopo aver perso all'Olimpico con il Vicenza cede al Braglia con il Modena di Frossi. Malgrado il punteggio finale, il successo dei padroni di casa non fa una grinza. Gli emiliani dimostrano una tenuta atletica superiore e una sagacia tattica notevole. Al 10' il risultato si sblocca. Rimessa laterale di Bruells per Tinazzi che mette in moto Merighi che salta Zanetti e con un dosato pallonetto supera Cei in uscita. I biancocelesti potrebbero pareggiare appena due minuti dopo quando una bordata di Morrone viene respinta dalla traversa. Il Modena amministra bene il pallone concedendo assai poco agli avversari che in avanti mostrano buona volontà ma poco costrutto. Al 17' e al 29' si registrano due tiri senza eccessive pretese di Landoni prima e Maraschi poi. Poco prima del riposo arriva il 2-0. Goldoni avanza palla al piede vanamente contrastato da Galli, pallone che perviene a Conti e da questi al libero Brighenti che non sbaglia con un tiro forte e preciso al tempo stesso. Nella ripresa si attende il risveglio della Lazio, ma gli uomini di Lorenzo appaiono lontani parenti di quelli visti all'opera nelle prime giornate. Al 60' scontro tra Carosi e Bruells e cartellino rosso per entrambi. Al 75' la traversa salva Cei su gran tiro di Tinazzi. Solamente negli ultimi dieci minuti di gioco la Lazio si porta in avanti con decisione. Ferretti è costretto a due grandi interventi in acrobazia su conclusioni di Governato e Maraschi. Il goal della bandiera arriva all'88'. Punizione di Maraschi e debole respinta del portiere dei canarini: pallone raccolto da Pagni e spedito di forza in fondo alla rete.