Alvino Claudia



Claudia Alvino (2017/18)
Claudia Alvino con la
Bellator Ferentum (2016/17)
(Foto C5 Live)
Claudia Alvino con
l'Isolotto (2015/16)
Claudia Alvino con
L'Acquedotto (2014/15)
Claudia Alvino con il Real
L'Acquedotto (2013/14)
Claudia Alvino con il
TSC & Preci (2011/12)
Claudia Alvino con la Virtus
Roma Ciampino (2010/11)
Claudia Alvino con la Virtus
Roma Ciampino (2006/07)

Claudia Alvino, nata a Roma il 14 gennaio 1979, è una giocatrice sia di Calcio Femminile che di Calcio a 5 Femminile.

Ha giocato nella Lazio Calcio Femminile da quando aveva 9 anni e fino alla stagione 1998/99. Al termine di questo lungo periodo, decide di cambiare sport, ma cambia solo sezione (da quella di Calcio Femminile a quella della Calcio a 5 Femminile) perché rimane comunque a vestire i colori della Polisportiva Lazio. Questo nuovo periodo inizia nel migliore dei modi perché, nei primi due anni di Calcio a 5 con la Lazio, vince subito ben 2 Scudetti (1999/00 e 2000/01). Nel decennio successivo (a parte la sporadica stagione 2007/08 alla Lazio Calcetto) si è praticamente cucita la casacca giallorossa addosso (dal 2001 al 2011 tra Roma Lamaro e Virtus Roma (inclusi anche gli anni con la Virtus Roma Ciampino), dopodiché si è trasferita al TSC & Preci per il 1° Campionato Nazionale di Serie A (per la sola stagione 2011/12). Un anno ancora ad Ardea e poi un biennio all'Acquedotto (dal 2013 al 2015). Nella stagione 2015/16 ha vestito prima la maglia dell'Isolotto di Firenze e poi è tornata a Roma andando a giocare nel Borussia.

A Luglio 2016 si accorda con la Bellator Ferentum giocando quindi in Serie A Elite, ma rimane in ciociaria soltanto una stagione per poi tornare a vestire la maglia biancoceleste della Lazio Calcio a 5 , anche in questo caso soltanto nella stagione 2017/18, durante la quale mette a segno 4 reti.


Maggio 2013 / Giugno 2015 - Un Biennio al Real L'Acquedotto

ASD REAL ACQUEDOTTO – ALVINO: E’ FATTA. L’ASD Real L’Acquedotto Calcio a 5 è lieta di annunciare l’arrivo di Claudia Alvino dall’Atletico Ardea. La calciatrice, con trascorsi nella Virtus Roma e nel TSC&Preci, ha sposato in pieno il progetto alessandrino per la Serie A e dal primo luglio 2013 si aggregherà ufficialmente al gruppo. A lei vanno i migliori auguri, con la speranza di levarci insieme tante soddisfazioni. Cianciarulo, Pulcinelli, Pomposelli e Alvino. Potrebbe essere tranquillamente un quartetto di movimento da Serie A e chissà che a partire da ottobre non possa realmente vedersi in campo. Questi sono i quattro acquisti, al momento, messi a segno dal Real L’Acquedotto e Claudia Alvino è solo l’ultima di questa serie. Il club capitolino si è assicurato le prestazioni di una delle migliori centrali italiane in circolazione, una giocatrice di comprovata esperienza, con alle spalle una carriera lunghissima nel nostro futsal in rosa. Alvino può ancora dare tanto al calcio a 5 femminile e lo farà con la maglia biancoceleste. Prime parole - “La società mi ha esposto i suoi programmi e il suo progetto e dico la verità se ammetto di averci pensato davvero poco – commenta Claudia Alvino -. Ciò che mi è stato illustrato, l’organizzazione e il piano per la Serie A, mi hanno convinto a dare l’ok dopo una decina di giorni”. Il contatto con la realtà alessandrina ha permesso all'ex Ardea di inquadrare meglio una realtà osservata solo dall'esterno: “Sin dall'inizio mi è sembrata una società molto scrupolosa e premurosa, mi attendo un ambiente molto professionale e organizzato. È proprio questo che mi ha stregata, non c’è stato un singolo elemento che mi abbia fatto dubitare: è quello che cerco, un progetto lungimirante che, anche se non da subito, possa essere vincente”. L’Acquedotto è un mondo a sé nella grande macchina del futsal, un ambiente del tutto particolare “Sarà un anno di full immersion di calcio a 5 dal lunedì alla domenica e questo mi stimola molto: un ambiente giovane e un’organizzazione societaria che in pochi, nel Lazio, possono vantare”. Esperienza – Il contributo d’esperienza che porterà Alvino non è indifferente: “Sì, siamo un gruppo giovanissimo e io di anni alle spalle ne ho, così come di finali. Però le ragazze più giovani stanno emergendo in maniera più netta e rapida rispetto al passato: già a 18/20 anni sono pronte per la A. La stessa Pomposelli è uno degli esempi migliori che avvalorano questa teoria. Comunque sia, credo molto in quello che faccio e sono sicura che anche le ragazze più giovani contribuiranno alle nostre vittorie, anche con quel pizzico di incoscienza che spesso ti porta a fare cose che in età matura non faresti”. Ottimo colpo - La Serie A e Alvino lo sa, sta crescendo di livello: “E’ tutt'altra cosa rispetto al regionale, diversa in tutto e per tutto. Sono stata a Chieti a vedere la finale scudetto: anche grazie alle straniere queste squadre fanno proprio un altro sport. Per noi è uno stimolo per crescere ancora: mi attendo una A di alto livello e noi possiamo avvicinarci al loro modo di fare calcio a 5”. Un altro tassello è stato messo, una pedina intelligente, un colpo mirato e di grande livello: “Lascio l’Ardea dopo che per la prima volta in vita mia ho fatto un anno “a salvarmi”: è stata una bella esperienza con un gruppo eccezionale. Ringrazio il presidente Chilelli e tutta la società per avermi dato questa possibilità e per poter far parte di questo progetto a medio-lungo termine”. Ufficio Stampa Real L’Acquedotto.

Fonte: www.futsalive.it (commento del 30/05/2013)


Alvino lascia il club dopo due anni. L'A.S.D. L'Acquedotto Calcio a 5 saluta e ringrazia Claudia Alvino, annunciando che la giocatrice non farà parte del roster nella prossima stagione. L'ormai ex numero 5 alessandrina, dopo due anni di militanza in biancoceleste, è ora svincolata, sul mercato e libera di trovare squadra. La società le augura le migliori fortune sportive.

Fonte: C5 Live (commento del 19/06/2015)


Luglio 2015 - Pochissimi Mesi all'Isolotto

Ferrini potenzia per primo la difesa: ufficiale l'arrivo di Claudia Alvino da L'Acquedotto. "Io sostengo l'Isolotto Calcio a5 Femminile" ...ha il piacere di annunciare l'arrivo nel nostro organico di Claudia Alvino. Il centrale, ex Acquedotto, porta in dote una grande esperienza che ritornerà utile a tutto il gruppo:" .. sono contenta" ha detto la sorridente Claudia" di iniziare questa nuova avventura con l'Isolotto e sono anche entusiasta di questo progetto presentatomi da Umberto Ferrini". Il direttore generale viola lavora 24 ore al giorno per allestire una squadra competitiva, altri nomi importanti usciranno dal suo cilindro magico. Una rivoluzione che non preoccupa Claudia, anzi...con il suo carisma: "...non vedo l'ora di cominciare a lavorare con le nuove e forti compagne, mi presenterò a Firenze già pronta e carica".

Fonte: C5 Live (commento del 23/07/2015)


Claudia Alvino lascia l'Isolotto Calcio a 5. L’Isolotto Calcio a5 Firenze comunica d’aver risolto consensualmente l’accordo con la giocatrice Claudia Alvino. Alla competitiva e professionale giocatrice vanno i migliori auguri della Società per un prosieguo di carriera sempre ricca di soddisfazioni come ha meritato e merita. Un abbraccio Claudia.

Fonte: ilcalcioa5femminile (commento del 16/11/2015)


Luglio 2016 - Una Stagione Soltanto alla Bellator Ferentum

Doppietta Bellator: ufficiali gli arrivi di Uveges e Alvino. Presso la nostra redazione si è tenuta la seconda conferenza stampa della Bellator Ferentum versione 2016/17. Dopo gli arrivi di Sangiorgi, Boutimah e Mercuri, la Bellator Ferentum ha aggiunto un po' di esperienza all'interno della sua rosa. Sono arrivate l'ungherese Katalin Uveges dalla Vis Fondi e Claudia Alvino dal Borussia. Non solo acquisti sul rettangolo di gara, la società si è rinforzata anche nello staff con l'entrata del Direttore Sportivo Giuseppe Spiriti e l'ingresso come consulente del club di Emiliano Luminoso.

Fonte: C5 Live (commento dell'11/07/2016)


Claudia Alvino si rimette in gioco. Dalla Serie C alla Serie A Elite il passo è tutt'altro che breve, soprattutto se sulla carta d'identità c'è scritto 14 gennaio 1979. Ma a lei piacciono le grandi sfide: dopo quella con l'Isolotto (persa) e quella con il Borussia (vinta), la giocatrice romana ha deciso di sposare il progetto Bellator: “È da tempo che volevo tornare ad essere allenata da Roberto Chiesa, una chiamata improvvisa ha fatto sì che la trattativa andasse in porto. Io sono convinta di poter aiutare il mio allenatore, le mie compagne e la società”. Il palmares di Claudia Alvino parla da solo: “Porterò la mia esperienza al servizio della squadra. Sono rimasta scottata dall'esperienza negativa con l'Isolotto – confessa – per cui la voglia di mettere in mostra ad alti livelli è tantissima”.

Fonte: C5 Live (commento del 12/07/2016)


Futsalmercato, il capitano prosegue per altri lidi: Alvino, addio alla Bellator. Il Capitano della Bellator non farà più parte della squadra ciociara. Lo ha scritto proprio l'atleta su un famoso social network. Ecco il post col quale Claudia Alvino saluta le sue compagne e il club: "Purtroppo per motivi personali e familiari non potrò più proseguire l'avventura con la Bellator e mi riavvicinerò a casa. Lascio una società che per me è stata una seconda famiglia. Ringrazio tutti i componenti che ne fanno parte, dal primo all'ultimo, sono persone eccezionali. Ringrazio ancora mister Chiesa per avermi dato questa possibilità, le mie compagne sempre professionali e Donatella persona unica che auguro a chiunque di conoscere. Vi auguro il meglio per la nuova stagione sportiva. Il vostro Capitano, Claudia".

Fonte: C5 Live (commento del 20/07/2017)


Agosto 2017 - Arrivo alla Lazio Calcio a 5

Claudia Alvino è una giocatrice della Lazio. La S.S. Lazio Calcio a 5 comunica di aver portato a termine l'operazione che rende Claudia Alvino una giocatrice biancoceleste. La società dà il suo caloroso benvenuto all'atleta che a distanza di qualche anno dal suo esordio nel mondo del futsal, torna a cucirsi l'aquila sul petto. “Non sono mai stata così tanto carica in tutta la mia carriera: ritrovo una società nella quale sono stata benissimo – esordisce raggiante Alvino, alle sue prime parole da laziale, ricordando il suo trascorso a L'Acquedotto -, ma soprattutto torno ad indossare una maglia che per me ha un sapore speciale, che va oltre tutto e non vedo l'ora di cominciare”. La Lazio è stata la casa di Claudia Alvino per quasi vent'anni: sin dal suo esordio nel Calcio a 11 all'età di nove anni, l'aquila è stata sua compagna fedele. Quando a diciotto anni lasciò il Calcio per il Calcio a 5 fu ancora Lazio, fino ai 25 anni. Poi una lunga carriera, fra Roma e Ciampino, passando per L'Acquedotto ed infine la Bellator: “La chiamata laziale arriva all'alba dei miei 38 anni ed è stata del tutto inaspettata. Non sono più una giocatrice di primo pelo, ma sono integra fisicamente, sto bene e questo mi dà ancora più forza per affrontare una nuova stagione con entusiasmo, vitalità ed energia. Lavorerò al fianco di grandi campionesse e di giovani dal futuro già scritto, è tutto molto stimolante”. La vita a volte riserva grandi sorprese, tornando ciclicamente a riproporre gli stessi identici schemi, come in un copione già scritto: “Alla Bellator lascio un pezzo di me, perché lì sono stata davvero benissimo. Ma la Lazio non può essere rifiutata, il mio cuore è colorato di bianco e celeste”. Lunedì scatterà la preparazione estiva della Lazio, con una Claudia Alvino in più: “Sarà un campionato molto competitivo, più motivante ma anche più stancante. Noi possiamo essere davvero competitivi, con un bel mix tra le big e le giovani. Ma essendo una squadra per larga parte nuova, dovremo ripartire d'accapo e lavorare al meglio possibile”.

Fonte: SS Lazio Calcio a 5 (commento del 18/08/2017)


Palmares

2 Scudetto.png Scudetto.png Scudetti nel 1999/00 e 2000/01

2 Stemma Regione Lazio.jpg Stemma Regione Lazio.jpg Campionati Regionali nel 1999/00 e 2000/01



Scheda aggiornata a Maggio 2018.



Torna ad inizio pagina