Domenica 24 settembre 1961 - Modena, stadio Alberto Braglia - Modena-Lazio 0-1


Stagione

Turno precedente - Turno successivo

24 settembre 1961 - Campionato di Serie B 1961/62 - IV giornata - inizio ore 15.30

MODENA: Balzarini, Barucco, Cuttica, Ottani, Aguzzoli, Goldoni, Leonardi, Venturelli, Pagliari, Marmiroli, Vetrano. All. Malagoli.

LAZIO: Cei, Zanetti, Carosi, Mecozzi, Seghedoni, Gasperi, Bizzarri, Morrone, Pinti, Landoni, Longoni. All. Todeschini.

Arbitro: Sig. Angonese di Mestre.

Marcatore: 37' Bizzarri.

Note: giornata afosa, terreno in ottime condizioni. E' stato osservato un minuto di raccoglimento in omaggio alla memoria dell'olimpionico Neri. Esordio nella Lazio di Landoni . Folta e chiassosa rappresentanza di tifosi laziali sugli spalti. Calci d'angolo: 7 - 4 (4 - 1) a favore del Modena.

Spettatori: 15.000 per un incasso di £. 7.000.000.

Il goal vittoria di Bizzarri


Primo successo della Lazio in Campionato ,ma anche prima vittoria a Modena nella storia dei biancocelesti. Una squadra quella schierata al Braglia che corre a ritmi più contenuti, ma che ragiona di più rispetto alle uscite d'estate. Gran merito di questo cambiamento è il debutto di Landoni frenato sin lì dagli obblighi militari e da alcuni inconvenienti fisici. La mezz'ala distribuisce palloni con raziocinio e detta i tempi di gioco. I "canarini" iniziano bene la contesa e Cei è bravo al 10' su una sventola di Venturelli. Ben presto però i romani assumono il comando delle operazioni. Difesa ben solida, centrocampo che spreca nulla e attaccanti che creano scompiglio mutando continuamente di posizione. Uscita alla disperata di Balzarini sui piedi di Bizzarri al 21', quindi diagonale a fil di traversa di Pinti poco prima della mezz'ora. Il goal arriva al 37' di gioco. Gasperi lancia lungo a sinistra per Bizzarri che vince in velocità il duello con Aguzzoli, finta a sinistra, sconcertando Barucco, e quindi affronta Balzarini uscito dai pali: bolide dell'ala e pallone che gonfia la rete. Emiliani che accusano il colpo e che reagiscono in maniera confusionaria, rendendosi pericolosi solo allo scadere sugli sviluppi di un calcio d'angolo quando Zanetti riesce a rimediare sulla linea di porta. Nella ripresa Lazio che controlla il gioco a suo piacimento, affidandosi al contropiede. Al 50' la migliore azione della giornata vede alla fine Morrone scagliare a rete un pallone che chiama Balzarini a una grande risposta. La squadra di Todeschini addormenta il gioco e i padroni di casa, ad eccezione di una buona conclusione di Marmiroli, non mettono mai pura a Cei e compagni. Alla fine arriva un successo chiaro e tonificante.