Giovedì, 21 maggio 1970 - Roma, stadio Olimpico - Lazio-Wolverhampton 2-0


Stagione

Turno precedente

21 maggio 1970 - 1645 - Torneo Anglo-Italiano 1970 - Gara 4

LAZIO: Sulfaro, Wilson, Facco, Governato, Papadopulo, Marchesi, Massa, Mazzola (II), Ghio, Nanni, Chinaglia. A disp.: Di Vincenzo, Tomy, Oddi. All. Lorenzo.

WOLVERHAMPTON: Parkes, Taylor, Parkin, Bailey, Holsgrove, Muhrd, Richards, Walker (74' Shaw), Curran (18' Lutton), Wagstaffe, Dougan. A disp.: Oldfield, McAlle. All. McGarry.

Arbitro: Hill (GB).

Marcatori: 41’ Ghio, 63' Ghio.

Note: serata primaverile, terreno in discrete condizioni. All'83' espulso Sulfaro per fallo di reazione su Lutton; Wilson si posiziona tra i pali negli ultimi minuti di gioco. Calci d’angolo 6 - 1 (5 - 1) per il Wolverhampton. In tribuna l'attore David Niven.

Spettatori: 30.000 circa (di cui 23.661 paganti per un incasso di £. 32.855.200).

Il secondo goal di Ghio

"Una Lazio in vena prodigiosa schianta il Wolverhampton" titola il Corriere dello Sport all'indomani dell'ultimo incontro del Torneo Anglo-Italiano. I biancocelesti, che ripresentano Chinaglia con un'inedita maglia numero undici, partono subito a mille dimostrando una condizione atletica sfavillante. Di fronte gli inglesi ribattono colpo su colpo e così la partita risulta ampiamente spettacolare. Non mancano i colpi proibiti in questa sfida, anche in ricordo della vibrante partita dell'andata allo stadio Molineux. Le due reti, entrambe realizzate da Ghio, sono di ottima fattura. Al 41', a seguito di una punizione concessa per un rude fallo di Muhrd su Massa e calciata da Mazzola (II), l'ex doriano con un'acrobatica contorsione di testa supera Parkes. Al 63' un perentorio spunto di Mazzola (II) favorisce l'inserimento di Ghio che, sull'uscita disperata del portiere inglese, piazza un diagonale rasoterra di grande precisione. A pochi minuti dal termine Sulfaro, indispettito da un pressing irritante di Lutton mentre si apprestava a rinviare il pallone, colpisce a gioco lontano l'attaccante con un violento pugno sulla nuca. Segue immediato un violento parapiglia in campo con Lorenzo che dà in escandescenze mentre l'arbitro Hill invita il portiere ad abbandonare il terreno di gioco. Wilson indossa la maglia numero uno per i sette minuti che mancano al 90'. Finisce con il pubblico dell'Olimpico che ringrazia la Lazio per la bella vittoria riportata al termine di una partita viva e ben giocata. Nell'ultima giornata del Torneo questi sono gli altri risultati: Juventus-Sheffield 2-0, Napoli-Swindon Town 0-1, Vicenza-Middlesbrough 2-2, Roma-West Bromwich 1-1, Fiorentina-Sunderland 3-0. La classifica delle squadre italiane vede al primo posto il Napoli con 14 punti, seguito dalla Fiorentina con 10, e quindi Lazio (9), Juventus (5), Roma e Vicenza (4). Tra le inglesi è lo Swindon Town con 13 punti ad avere la meglio con una sola lunghezza su Wolverhampton e Middlesbrough. La finale del Torneo vedrà quindi scendere in campo il Napoli e lo Swindon Town il 28 di maggio.