Il Calciomercato 2003


Stagione

Nella stagione 2003/04 perdura lo stato di grande sofferenza finanziaria della SS Lazio. La gestione di Ugo Longo prevede risparmi ed economie, ma nulla può nei riguardi di un debito altissimo verso i soggetti più disparati. L'IRPEF non pagata allo Stato nella precedente gestione, come pure gli stipendi non versati e i debiti contratti con gli istituti bancari, non permettono margini di manovra in sede di campagna acquisti-cessioni. I movimenti sono finalizzati più alla vendita dei giocatori che al potenziamento della squadra. Il portiere dei tanti trofei vinti, Luca Marchegiani, dopo dieci stagioni lascia la Lazio per il Chievo. Stankovic passa all'Inter nel mercato invernale, come pure Sergio Conceicao che, tornato dall'Inter, verrà ceduto al Porto a Gennaio.

In entrata si registrano gli acquisti di giocatori di medio valore tecnico come Zauri dall'Atalanta, il portiere Sereni dal Brescia, Muzzi dall'Udinese, l'altro portiere Casazza dalla Sampdoria, Dabo anch'esso dall'Atalanta, oppure giocatori di grande nome ma nella fase calante della loro carriera come Albertini dal Milan.