Calcio a 5 Femminile - 2009/10 - La Presentazione

Da LazioWiki.

Presentazione Precedente - Presentazione Successiva

Stagione


La presentazione della squadra è stata fatta al "Centro Sportivo della Spes Montesacro" in data 8 luglio 2009.


Paolo Gabriele: “Sarà una squadra ancora più forte”. Lazio Woman, con Nunzi è arrivata anche Bastonini. Come tutte le squadre stanno facendo in questo periodo, anche la Lazio Woman sta completando la rosa in vista del prossimo anno sportivo. Dopo polemiche e voci, poi rivelatesi infondate, di arrivi e partenze, la Lazio ha confermato la rosa di quest’anno ad eccezione del portiere Pierucci, approdato alla corte di Roberto Chiesa nel nuovo Sporting Torrino. Serve esperienza per vincere il campionato, e se quest’anno la Lazio Woman è arrivata solo terza, si ripropone per il prossimo con giocatrici di spessore come Debora Fiore, Giorgia Iommi, Ilaria Coviello, Monica Caprini, Brenda Moroni e Manuela Lattanzi: tutte pronte a sudare in mezzo al campo. Seguendo la linea del rafforzamento della rosa per puntare al primo posto, la Lazio Woman ha incassato il sì da Samoa Bastonini, Daria Castellana, Ilaria Capparella, Manuela Tesse, Regina Pier Simoni e, tra i pali, da Letizia Costanzi: il giusto mix per creare un gruppo giovane ed esperto allo stesso tempo. Il presidente Paolo Gabriele parla del prossimo futuro con dovuto ottimismo. “Stiamo costruendo una gruppo ancora più forte dell’anno passato. Ora aspettiamo un paio di rinforzi, di cui non posso dire i nomi, e poi ci prepareremo per iniziare il nuovo anno e questa nuova sfida. Alla grande, com’è nostro solito”. - Alla luce dello scioglimento, se cosi ci si può esprimere, del forte gruppo del Torrino vice-campione regionale, quale squadra teme di più? “Ad essere sincero, penso che saremo in due a lottare per lo scudetto l’anno prossimo: noi e la Virtus Roma. Loro hanno una grande rosa, ma noi abbiamo Manuela Lattanzi. Ma so anche che presto nel loro organico ci saranno novità in uscita”. - E che dire del nuovo mister Fabrizio Nunzi? “Il toto-allenatore stava generando malumori e alla fine ci siamo decisi. Fabrizio è un tecnico nuovo per questo settore, ma di qualità. Saprà far bene”. L’8 luglio, al centro sportivo della Spes Montesacro si svolgerà la presentazione della Lazio Woman edizione 2009/2010, che di sicuro dirà la sua per tornare sul più alto gradino del podio. Come accadde due anni fa, quando il cielo di Pescara si tinse di biancoceleste.

Fonte: www.calcioa5anteprima.com (web magazine del 03/07/2009)


Lo ha deciso il Comitato Regionale Laziale. Il nuovo campionato scatta il 19 settembre: salta la Pentalazio, ci saranno due ripescate. Usciranno con il prossimo comunicato, ma le indiscrezioni che erano trapelate qualche giorno fa hanno trovato puntuale conferma nei corridoi di via Tiburtina. Ci riferiamo alle date di inizio della prossima stagione agonistica, che nel rispetto della tradizione saranno sfalzate di una quindicina di giorni tra Serie C/1 e C/2. Ma la vera novità sarà l’anticipo al 19 settembre del via del Campionato Femminile di Serie C, che ha già sollevato un bel po’ di perplessità unitamente alla formula che verrà introdotta per provare – almeno questo è nelle intenzioni dei vertici federali – il livello di competitività del torneo, negli ultimi anni sempre più appannaggio di un certo numero di squadre. Con l’inizio anticipato di due settimane sul via tradizionale, la fase di qualificazione dovrebbe terminare la prima settimana di aprile, per poi consentire al Comitato Regionale Laziale di indicare alla Divisione Calcio a 5 entro la prima decade di maggio il nominativo della squadra che andrà a difendere i colori del Lazio nelle finali scudetto. Ma non è certo finita qui. Proprio all’inizio della settimana, la Pentalazio ha comunicato la sua intenzione di non prendere parte al campionato di Serie C, di cui aveva acquisito il diritto vincendo uno dei tre gironi della Serie D romana. E’ stato l’effetto della scelta di Roberto Chiesa e del suo gruppo di fedelissime di accettare la proposta dello Sporting Torrino e di trasferirsi alla corte di Giancarlo Franceschini, come si è potuto leggere nel servizio dedicato allo Sporting. Questo significa che, in virtù della riorganizzazione del campionato, oltre alla Briciola, che aveva praticamente in tasca la riammissione come prima delle ripescabili, salirà in Serie C l’Academy Lazio; in caso di rinuncia delle aquilotte toccherà al Poggio Catino.

Fonte: www.calcioa5anteprima.com (web magazine del 03/07/2009)


Successivamente alla presentazione della squadra, la FIGC ha ratificato il cambio di nome della SS Lazio Woman Calcio a 5 Femminile in SS Lazio Calcio a 5 Femminile. Si chiude così, di conseguenza, la disputa sull'uso del marchio e dei colori sociali avuta principalmente con la Futsal Lazio.


Nuove nome, vecchia sostanza: è Lazio C5 Femminile. Cancellata la denominazione Woman: lo ha stabilito la direzione della Polisportiva. Il club: "Una ulteriore tutela dei nostri diritti". Addio Lazio Woman. D’ora in avanti sarà Lazio Calcio a Cinque. Ovviamente Femminile. Cambiano i fattori, il prodotto no. Ma la differenza è sostanziale. E soprattutto, la “casa madre” ha voluto dare un segnale forte di appartenenza alla famiglia biancoceleste. “La direzione della Polisportiva – spiega il presidente Paolo Gabrieleha inviato una circolare alle federazioni cui facciamo riferimento, evidenziando questa novità nella denominazione. Il resto è riportato nel comunicato ufficiale che abbiamo pubblicato sul nostro sito”. Che cita testualmente: “La società esprime sincera gratitudine nei confronti del Dott. Antonio Buccioni per l’apporto e la professionalità dimostrata, che ha portato alla comunicazione di tutela del nome, del marchio e dei colori della Società Sportiva Lazio. La S.S. Lazio Calcio a 5 Femminile non intende fare alcun commento in merito al comunicato emesso dalla Polisportiva Lazio. Peraltro, la stessa società desidera precisare di aver avviato già lo scorso giugno 2008, un arbitrato contro le società con nome “Lazio”, per tutelare il rispetto dei propri diritti contrattuali nei confronti della Polisportiva stessa, inclusi quelli relativi al rispetto delle procedure di adozione dei regolamenti e al diritto di utilizzo dei mezzi per la salvaguardia dei logi e colori che la contraddistinguono”.

Fonte: www.calcioa5news.it (commento del 12/07/2009)


Calcio a 5 Femminile - Riparte una Lazio d’assalto. Il 19 settembre il debutto in campionato. Sei innesti e il nuovo tecnico Nunzi nel gruppo biancoceleste spinto da forti ambizioni. Sarà una Lazio com­petitiva quella che comincerà il proprio cammino nella mas­sima serie il 19 settembre alle 16 contro la Lazio Calcetto. Una S.S. Lazio che, a seguito di intercorse intese tra la Figc e la presidenza generale della Polisportiva, ha assunto la de­finitiva e corretta denomina­zione di S.S. Lazio C5 Femminile (fino all’anno scor­so SS Lazio Woman C5 Femminile) ed è l’unica organizzazione riconosciuta nel settore come facente parte della famiglia biancoceleste. «Abbiamo ottenuto sì il cambio di denominazione, – ha spiega­to il tesoriere e difensore, Mo­nica Caprini - ma ci sono an­che altre novità. Abbiamo un nuovo sponsor tecnico, ossia Givova, lo stesso del Chievo maschile, giocheremo presso il Nuovo Centro Tirreno Bufalot­ta, in Via di Settebagni, dove abbiamo cominciato la prepa­razione la scorsa settimana, e abbiamo creato una squadra forte, con cui puntiamo in al­to». Fatta eccezione per il portie­re Paola Pierucci, è stato ri­confermato in blocco il grup­po: il secondo portiere Simona Mazzucato, i difensori Gior­gia Iommi, Monica Caprini, Debora Fiore e Romina Plini, le attaccanti Ilaria Coviello, Brenda Moroni, Manuela Lat­tanzi, Katia Frilicca e Tiziana Giordano. Sei le new entry: il portiere Letizia Costanzi (dal Torrino), i difensori Daria Ca­stellana (dal Torrino), Manue­la Tesse (ex nazionale calcio a 11) e Regina Piersimoni (dal settore giovanile biancoceles­te), le attaccanti Silvia Stora­ri (dalla Virtus Roma) e Samoa Bastonini (dall’Aloha). Cambia anche lo staff tecni­co, con Fabrizio Nunzi (in pas­sato allenatore del settore ma­schile giovanile nonché del Ci­vitavecchia Femminile di serie D) al posto di coach Luca Trombetta. Accanto a lui il di­rettore sportivo Silvia Farelli, il preparatore tecnico Marco Giangiuliani, il preparatore dei portieri Simona Gagliardi e il dirigente accompagnatore Jes­sica Sabatini. L’organigramma societario vede, infine, presi­dente Manuela Pisegna, diret­tore generale Paolo Gabriele, tesoriere Monica Caprini e consigliere Manuela Lattanzi.

Fonte: www.laziofamily.com (commento del 09/08/2009)





<< Presentazione Precedente Presentazione Successiva >> Torna alla stagione Torna ad inizio pagina