Cuccotti Giuseppe

Da LazioWiki.

Giuseppe Cuccotti
Cuccotti in una foto del 1933

Velocista e lunghista. Nato il 7 maggio 1911 ad Anguillara Sabazia (RM). Era impiegato in un ministero romano. Inizialmente si dedicò al nuoto di fondo e al gioco della volata. Nel 1935 vinse il campionato di Pallacanestro con la Ginnastica Roma. Nel 1936 non riuscì a qualificarsi per le Olimpiadi di Berlino nel salto in lungo per pochi centimetri. Un serio infortunio alla gamba lo costrinse ad un lungo periodo di riposo. Decise poi di dedicarsi ai salti e al gioco del rugby nel ruolo di tre quarti ala nel G.U.F. . Nella Lazio militò nel 1932 e nel 1933 riuscendo a saltare m. 6,50 nel lungo e ottenendo il tempo di 11.3 sui 100 metri. Nel 1935 gareggiò con il G.U.F. Roma e ottenne la misura di m 7,35; tale misura, in quell'anno, risultò essere la 13° in Europa. Rimase nel G.U.F. fino al 1943. Intanto si cimentava nel salto triplo e riuscì a ottenere m 14.05 nel 1942. Con questo salto divenne campione d'Italia a Bologna il 12 luglio. Successivamente militò nell'Andrea Doria, nel G.S. Capitolino e, per ultimo, nel C.U.S. Roma nel 1947. In seguito si dedicò all'allenamento, fondò società d'atletica, ebbe incarichi tecnici sia a livello regionale che nazionale e nel calcio fu il preparatore atletico del Chinotto Neri e della nazionale militare .

Cuccotti dedicò tutta la sua vita allo sport. Scomparve nel 1970.