Domenica 12 ottobre 1969 - Roma, stadio Olimpico - Lazio-Sampdoria 1-0

Da LazioWiki.

Stagione

Turno precedente - Turno successivo

12 ottobre 1969 - 1614 - Campionato di Serie A 1969/70 - V giornata

LAZIO: Di Vincenzo, Wilson, Facco, Cucchi, Soldo, Marchesi, Massa, Chinaglia, Fortunato, Ghio, Morrone (69' Governato). A disp. Fiorucci. All. Lorenzo.

SAMPDORIA: Battara, Sabadini, Sabatini, Corni, Spanio, Negrisolo, Morelli, Frustalupi, Jacomuzzi, Benetti, Francesconi (65' Morello). A disp. Paterlini. All. Bernardini.

Arbitro: Vacchini (Milano).

Marcatori: 32' Ghio.

Note: pomeriggio di sole, campo in buone condizioni. Ammoniti: Wilson e Benetti. Calci d'angolo: 6-2 a favore della Sampdoria.

Spettatori: 12.729 paganti per un incasso di £.18.346.000.

Il gol di Ghio
Un'azione della gara
Un'azione della gara
Marchesi anticipa Morelli
Un'altra immagine del gol di Ghio

Lorenzo torna in panchina dopo la lunga squalifica e presenta una Lazio d'attacco contro la Sampdoria di Bernardini. Inizio a buon livello dell'incontro con un'enorme occasione sprecata da Massa che, solo soletto davanti a Battara, tira maldestramente fuori. Un minuto dopo è la Samp a sprecare in modo analogo con Francesconi dopo una difettosa respinta di Di Vincenzo. Sarà questa l'unica occasione capitata ai blucerchiati durante i novanta minuti di gioco poiché la Lazio da quel momento diviene protagonista assoluta della scena. I genovesi si difendono con un catenaccio d'altri tempi ma appena passata la mezz'ora sono costretti a capitolare. Morrone, sceso in campo nonostante una colite l'abbia tormentato tutta la notte, opera uno spunto travolgente scartando ben quattro avversari prima di consegnare a Ghio, nel cuore dell'area ligure, un pallone impossibile da mancare: la botta del padovano gonfia la rete. Per Ghio è il primo goal in serie A realizzato proprio alla sua ex squadra. I biancocelesti controllano la partita il cui ritmo diviene assai blando. Il solo Benetti tra gli ospiti si batte con vigore cercando di sopperire all'opaca giornata del regista Frustalupi. Nella ripresa la squadra ha modo di concretizzare la sua superiorità, ma manca diverse favorevoli occasioni da rete. Al 57' Ghio potrebbe concedere il bis ma il suo sinistro è sballato quindi al 64' capitan Massa non capitalizza un altro grande spunto di Morrone il quale al 69' serve in profondità Chinaglia che è preceduto da un robusto intervento di Spanio. Dopo questa azione "il gaucho" lascia tra gli applausi dell'Olimpico il terreno di gioco consentendo a Governato di rientrare dopo una lunga assenza. A un minuto dal termine ancora Ghio vicino alla marcatura ma "Pierre la foudre" spara in bocca al bravo Battara. Vittoria di misura ma ineccepibile quella dei ragazzi di Lorenzo. Gioco a corrente alternata con alcuni giocatori in gran spolvero come Morrone, Marchesi, Wilson e il matchwinner Ghio, altri sottotono come Di Vincenzo e Chinaglia. Due punti importanti per una classifica onorevole dopo cinque giornate di Campionato.