Domenica 15 marzo 1931 - Casale Monferrato, stadio Natale Palli - Casale-Lazio 0-2

Da LazioWiki.

Stagione

Turno precedente - Turno successivo

15 marzo 1931 - 305. Campionato di Serie A 1930/31 - XXII giornata - inizio ore 15,00

CASALE: Provera, Roggero, Mazzucco, Boltri, Castello, Leporati, Montiglio, Demarchi, Leone, Gardini, Patrucchi. All. Mattea.

LAZIO: Sclavi, Tognotti, Mattei (II), Pardini, Marcacci, Ziroli, Cevenini (V), Foni, Pastore, Mattei (III), Nicolosi. All. Molnar.

Arbitro: sig. Mastellari di Bologna.

Marcatori: 40' Pastore, 85' Nicolosi.

Note: giornata incerta. Terreno discreto.

Spettatori: 4000.

La Lazio ha ottenuto la vittoria sul Casale dopo un'ora e mezza di gioco superiore. La squadra romana ha segnato due «goals», uno per tempo e i due punti coronarono la condotta veramente formidabile degli atleti in maglia azzurra. Da quello che si è potuto vedere la Lazio è apparsa una compagine forte in tutti i reparti, fusa e legata nell'azione senza dannosi squilibri. Particolari impressione hanno lasciato Foni, Pastore, Mattei II e Nicolosi. Il Casale invece ha smentito tutti coloro che lo credevano in ripresa. La squadra è apparsa disanimata e senza idee precise di gioco. Inferiori fisicamente agli avversari, gli atleti casalesi non hanno saputo abbozzare un gioco uniforme e si sono sbandati in azioni individuali prive di collegamento.

La cattiva giornata della mediana ha influito in modo decisivo sulla condotta di tutta la squadra. L'arbitro è stato Mastellari di Bologna. Le prime azioni sono a favore del Casale e al 4' si ha un « corner » contro la Lazio. La compagine romana reagisce energicamente e Foni e Pastore piazzano due tiri insidiosi. Dopo un periodo di superiorità casalese che dura fin verso il 15' minuto, la Lazio riprende il sopravvento e al 43' Nicolosi, raccolto un preciso passaggio di Pardini, fugge velocemente, giunto all'altezza del'area della porta avversaria, converga al centro e batte Provera con un tiro basso. Nella ripresa il gioco, pure svolgendosi prevalentemente sotto la rete degli azzurri, rimane disordinato da parte del Casale e veloce e chiaro da parte della Lazio. Al 6' e al 10' Sclavi si salva a stento da due tiri di Pardini. Al 25' un altro tiro di De Marchi mette in pericolo il portiere romano. Al 37' un altro « corner » contro la Lazio, ifruttuoso anche questo. Poi, sino alla fine, l'undici azzurro mantiene la minaccia sotto la rete di Provera e questa insistenza culmina al 42' nel secondo « goal » segnato da Pastore che tira al volo su passaggio a mezza altezza, ricevuto da Foni.

Fonte La Stampa