Domenica 18 dicembre 1927 - Roma, campo Rondinella - Lazio-Cremonese 2-1

Da LazioWiki.

Stagione

Turno precedente - Turno successivo

18 dicembre 1927 - 210. Campionato della Divisione Nazionale 1927/28 girone A - XII giornata

LAZIO: Sclavi, Zannelli, Bottacini, Cappa, Pardini, Berti (II), Ottier, Bodrato, Sanero, Maneschi, Fenili. All. Sedlaceck.

CREMONESE: Ferrazzi, Ravani II, Ravani I, Perotti, Moroni, Bonizzoni, Mondini, Ranelli, Musoni, Sbalzarini, Guanzini.

Arbitro: sig. Lenti di Firenze.

Marcatori: 67' Sanero, 73' Ranelli, 92' Ottier.

Note:

Sulla Gazzetta dello Sport: Un gelidissimo e forte vento di tramontana ha disturbato assai la partita che inaugurava il rinnovato campo della Rondinella. Le squadre erano largamente incomplete: la Lazio era priva di Canestri, Cevenini (V), Lamon (I) e Paganini e la Cremonese di Della Vedova, Balestreri e Cabrini. Inoltre le due squadre, anziché preferire il gioco rasoterra, adottavano quello alto con l'unico risultato di sciupare un’infinità di azioni. Il signor Lenti poi spezzettava continuamente il gioco pretendendo che si calciasse nella posizione precisa del fallo. Questa volta a Sclavi, autore di magnifiche parate, va imputato il gol subito per insufficienza di presa, Pardini è risultato stranamente incerto e Berti più debole del solito; il merito maggiore della vittoria va attribuito all'attività, sia pure sconclusionata, della prima linea. La Cremonese si è battuta animosamente, ma la sua composizione aveva troppo dell'improvvisato. Nel primo tempo, sullo 0-0, le due squadre si sono equivalse, mentre nella ripresa ha prevalso la Lazio, anche se le reti sono nate in modo fortuito e relativamente al goal della vittoria segnato nel secondo minuto di recupero, forse irregolare in quanto su un allungo di Maneschi per Ottier a molti quest'ultimo è sembrato in fuorigioco, sebbene abbia poi segnato con un bellissimo colpo di testa.

18dic27.jpg
Da "Il Tevere"