Domenica 20 gennaio 1929 - Roma, campo Rondinella - Lazio-Juventus 1-2

Da LazioWiki.

Stagione

Turno precedente - Turno successivo

20 gennaio 1929 - 233. Campionato della Divisione Nazionale 1928/29 - XIV giornata

LAZIO: Sclavi, Saraceni, Bottacini, Paganini, Furlani, Caimmi, Molinis, Spivach, Radice, Bodrato, Lamon.

JUVENTUS: Combi, Rosetta, Caligaris, Barale, Varglien, Bigatto, Munerati, Vojak, Sanero, Borgo, Crotti.

Arbitro: sig. Casetta di Milano.

Marcatori: 4’ Borgo, 7’ Spivach; 88’ Sanero.

Note: pubblico scarso. Campo pesantissimo e scivoloso.

Non sappiamo se l’arbitro Casella abbia mai arbitrato altre partite su un terreno simile a quello di oggi alla Rondinella, comunque il football, qualora si dovesse giocare sempre in tali condizioni, perderebbe ben presto la sua popolarità ed invoglierebbe, giocatori e pubblico, a dedicarsi ad altri sports. Infatti oggi di football se n’è visto ben poco, sul fango che ha provocato anche numerosi falli, alcuni anche involontari, ma non per il pubblico; di qui malcontenti mal repressi, botte e risposte e, per i giocatori più scalmanati, come Barale e Lamon, espulsione dal campo, per altri, come Paganini, strappi muscolari, per tutti i contendenti un lavoro improbo, degno di miglior causa, per l’arbitro una giornata infelice ed un match difficile da dirigere con continui battibecchi tra giocatori, ululati e fischi del pubblico e, per concludere, uno scontento generale. Il risultato, seppur utilissimo ai torinesi, non può soddisfare. La vittoria e la sconfitta non erano subordinate al valore delle squadre, ma alla mercé del fango che arrestava il pallone nel modo più impensato. I ventidue atleti hanno fatto buon viso a cattivo gioco sguazzando nel fango come anatroccoli e puntando decisamente al gol.

20gen29.jpg
20gen29a.jpg