Domenica 28 ottobre 1928 - Roma, campo Rondinella - Lazio-Pro Vercelli 1-1

Da LazioWiki.

Stagione

Turno precedente - Turno successivo

28 ottobre 1928 - 223. Campionato della Divisione Nazionale 1928/29 girone B - IV giornata

LAZIO: Sclavi, Canestri, Bottacini, Marcacci, Furlani, Caimmi, Cevenini (V), Rier, Spivach, Bodrato, Griggio

PRO VERCELLI: Cavanna, Zanello, Bredo, Pensatti, Ardizzone, Greppi, Lepora, Villa, Bajardi, Seccatore, Casalino

Arbitro: Sig. Casetta di Milano

Marcatori: 10' s.t. Seccatore, 14' s.t. Cevenini (V)

Note: Espulso Zanello al 7' del s.t.

La cronaca del Littoriale
28ott28a.jpg

La Lazio nei primi venticinque minuti prende le redini del gioco ma senza che la Pro Vercelli corra gravi pericoli. Al 25' i piemontesi impegnano duramente Sclavi su azione susseguente a calcio d'angolo. Al 26' Cavanna devia una pericolosa conclusione di Spivach. Al 31' ancora Cavanna sventa in uscita un tentativo di Griggio. Fino alla fine del tempo le squadre si fronteggiano a metà campo e i portieri non corrono particolari rischi. Al 7' della ripresa l'arbitro Casetta, che ha ben diretto l'incontro, espelle Zanello che fin dall'inizio della gara si era esibito in un gioco duro e scorretto. La Lazio ne approfitta per portarsi decisamente in attacco ma al 10', su azione di rimessa, un veloce scambio tra Bajardi e Seccatore permette a quest'ultimo di superare Sclavi grazie anche ad un'indecisione di Canestri. La Lazio reagisce e al 14' Cevenini (V), avuto il pallone da Spivach, fulmina Cavanna con un tiro angolatissimo dai quindici metri. L'ultima mezz'ora di gioco vede un assedio laziale alla porta vercellese ma Cavanna si erge come un diga a difesa della sua rete e sventa magistralmente tre tentativi di Spivach, Rier e, con una parata miracolosa, un tiro di Caimmi.