Domenica 16 gennaio 1949 – Roma, Stadio Nazionale - Lazio-Padova 1-1


Stagione

Turno precedente - Turno successivo

16 gennaio 1949 - Campionato Italiano di calcio Divisione Nazionale Serie A 1948/49 - XXI giornata

LAZIO: Gradella, Spurio, Piacentini, Gualtieri, Remondini, Alzani, Puccinelli, Magrini, Penzo (I), De Andreis, Nyers (II). All. Sperone.

PADOVA: Romano, Sforzin, Arrighini, Rolle, Quadri, Zanon, Vitali, Metè, Checchetti, Adcock, Grillone.

Arbitro: sig. Canavesio di Torino.

Marcatori: pt 4' Penzo (I), 8' Grillone.

Note: al 39' Penzo (I), infortunato, si è spostato all'ala sinistra. Al 37' Remondini ha colpito la traversa e un minuto dopo Penzo ha spedito il pallone sul palo. Calci d'angolo 10 a 0 a favore della Lazio.

Spettatori: 12000.

In 4 minuti c'è il goal della Lazio: calcio d'angolo battuto teso da Puccinelli, entra Penzo che con la fronte spedisce violentemente in rete. Passano altri 4 minuti e il Padova avanza: la palla cuce tutta la linea d'attacco e arriva a Grillone che manda la sfera all'incrocio dei pali. A questo punto il Padova retrocede in difesa e non prova nemmeno minimamente a proporre azioni offensive se non con rapidi e rari contrattacchi. Un bunker inespugnabile per una Lazio che spinge, assedia, assalta, ma inutilmente. Per di più due tiri di Penzo e Nyers (II) colpiscono i pali a Romano battuto. Si può sicuramente parlare di sfortuna per i biancocelesti, però il gioco difensivo è una componente del calcio e il Padova l'ha attuato benissimo, mentre la Lazio ha attaccato, ma senza logica e razionalità. Alla fine, insomma, i tiri diretti nello specchio della porta si sono equivalsi e quindi i biancorossi non hanno rubato nulla, anche se il gioco laziale è stato più armonico e propositivo. Piacentini, Puccinelli e Magrini sono stati i migliori della Lazio; per il Padova molto bravi Quadri, Sforzin, Romano, Adcock e Grillone.





Torna ad inizio pagina