Domenica 29 maggio 1949 - Roma, Stadio Nazionale - Lazio-Fiorentina 2-1


Stagione

Turno precedente - Turno successivo

29 maggio 1949 - Campionato Italiano di calcio Divisione Nazionale Serie A 1948/49 - XXXVII giornata

LAZIO: Brandolin, Antonazzi, Piacentini, Montanari, Remondini, Alzani, Puccinelli, Magrini, Penzo (I), De Andreis, Nyers (II). All. Sperone.

FIORENTINA: Costagliola, Furiassi, Cervato, Acconcia, Avanzolini, Magli, Pandolfini, Zoppellari, Galassi, Sperotto, Marchetti.

Arbitro: sig. Coppolone di Bari.

Marcatori: pt 20' Penzo (I), 34' Acconcia, st 11' Nyers (II).

Note: giornata bella, terreno ottimo. Calci d'angolo 8 a 3 a favore della Lazio. Erano presenti alla partita i giocatori del River Plate che nell'intervallo sono scesi in campo con l'ambasciatore argentino in Italia, per ricevere in dono dalla Lazio una grande targa d'argento. Nell'occasione i dirigenti biancocelesti hanno donato anche ai giocatori fiorentini e a quelli laziali targhe e medaglie.

Spettatori: 12000.

Fotoracconto de Il Calcio Illustrato
29mag49.jpg

Due squadre tranquille e giunte quasi al termine di un duro campionato, hanno dato vita ad una partita mediocre e per nulla emozionante. Il risultato è giusto e premia la squadra romana per quel pizzico d'impegno in più e per il blando desiderio di vendicare il risultato di 4-0 subito dalla Lazio nel girone d'andata a Firenze. La Fiorentina è parsa accettare il risultato con molta tranquillità e, dopo aver subito il secondo goal, non ha fatto nulla per pareggiare. Le due squadre hanno messo in mostra un gioco scadente e quindi forse è meglio citare coloro che individualmente si sono messi in luce: Magli, Acconcia, Avanzolini, Cervato e Costagliola per i viola, Antonazzi, Remondini, Piacentini e Puccinelli per i biancocelesti. Alla mezz'ora la Lazio trova il goal: dialogo tra De Andreis e Magrini e passaggio filtrante per Penzo che segna. La reazione fiorentina si concretizza poco dopo, quando Acconcia lascia partire un forte tiro da 30 metri che sorprende nettamente Brandolin. All'11' della ripresa il montante della porta difesa da Costagliola respinge un pallone calciato da De Andreis, riprende Nyers (II), ben appostato e rapidissimo, che mette in rete.