Venerdì 5 agosto 1994 - Karlsruhe, Wildparkstadion - Karlsruhe-Lazio 2-1


Stagione

Amichevole precedente - Amichevole successiva

5 agosto 1994 - Amichevole pre-campionato 1994/95

KARLSRUHE: Reitmaier, Reich, Tarnat, Wittwer, Fink, Bilic (84' Metz), Schuster (65' Wuck), Haessler (60' Bonan), Knup, Kiriakov (84' Zinnbauer), Schmidt.

LAZIO: Orsi, Bacci (46' Cravero), Favalli (46' Nesta), Di Matteo (84' Bergodi), Negro, Chamot, Fuser (57' Della Morte), Venturin, Boksic, Marcolin (46' De Sio), Rambaudi. All. Zeman .

Arbitro: Zerr (Germania).

Marcatori: 1' Negro (aut.), 10' Rambaudi, 30' Reich.

Note: ammoniti Chamot, Rambaudi e Di Matteo. Calci d'angolo: 7 a 6 per il Karlsruhe.

Spettatori: 16.000.

Presentazione della partita sul Messaggero
La cronaca dal Messagero del 6 agosto 1994

Una Lazio in grande crescita perde a Karlsruhe, ma lascia il campo tra gli applausi del pubblico locale convenuto per la "prima" della squadra tedesca a pochi giorni dall'inizio della Bundesliga. Occhi puntati soprattutto sul neoacquisto Thomas Haessler proveniente dalla Roma. Zeman prova la coppia Chamot - Negro al centro della difesa tenendo in panchina Cravero. In avanti il tridente d'attacco è composto da Fuser e Rambaudi ai fianchi di Boksic. Dopo una manciata di secondi i tedeschi sono già in goal. Haessler salta Favalli e Marcolin e serve il terzino Tarnat che batte a rete: sulla traiettoria del tiro vi è Negro che devia alle spalle di Orsi. La Lazio non si scompone ed inizia a muoversi con grande armonia sostenuta dai suoi centrocampisti. Al 10' Rambaudi pressa e ruba palla sulla linea mediana, chiede l'uno-due a Fuser, e batte in uscita Reitmaier. Padroni di casa che rispondono con un'iniziativa di Haessler e quindi con due colpi di testa di Knup e Kiriakov che vanno molto vicini al bersaglio. Dopo un probabile rigore negato per un fallo su Boksic, il Karlsruhe torna in vantaggio con Reich che approfitta di una dormita generale della retroguardia romana e da due passi di testa mette dentro. Nella ripresa Zeman opera molti cambi e la Lazio minuto dopo minuto diviene padrona del campo. Boksic divora un goal già fatto al 65' solo di fronte all'ormai rassegnato Reitmaier, quindi Della Morte coglie un palo clamoroso con una deviazione al volo di destro. Sul finire, dopo alcune ficcanti azioni di rimessa da parte di Knup e Kiriakov, De Sio spreca una favorevole occasione per un pareggio che sarebbe stato il risultato più giusto di questa amichevole.