Mercoledì 28 agosto 1991 - Andria, stadio Comunale - Fidelis Andria-Lazio 0-2

Da LazioWiki.

Stagione

Turno successivo

28 agosto 1991 - 2490 - Coppa Italia 1991/92 - Sedicesimi di finale - gara d'andata

FIDELIS ANDRIA: Imparato, E.Leoni, Argentieri, Luceri, Ripa, Quaranta I (45' Ercoli), Tavolieri, Carlone, Petrachi, Mastini (70' Perugini II), Insanguine. A disp. Marcon, Cicchetti, Lomonaco. All. Russo.

LAZIO: Orsi, Bergodi, Bacci, Pin, Gregucci, Verga, Stroppa, Doll (76' Melchiori), Riedle, Sclosa, Sosa. A disp. Fiori, Corino, F.Marchegiani, Neri. All. Zoff.

Arbitro: Sig. Cesari (Genova).

Marcatori: 6' Doll, 29' Stroppa.

Note: presente in tribuna Paul Gascoigne.

Spettatori: 12.000 circa.

Una Lazio che vince e convince quella che scende in campo nel suo esordio in Coppa Italia. Di fronte vi è l' Andria che a sorpresa ha eliminato al primo turno il Bologna di Gigi Maifredi. Ambiente caldo e pugliesi carichi a mille che partono subito a spron battuto. Una sberla di Carlone sfiora la traversa di Orsi, ma la replica laziale non si fa troppo attendere. Una punizione di Stroppa chiama Imparato a una grande risposta, quindi Riedle colpisce la traversa con Cesari che un attimo prima aveva fischiato un fallo commesso proprio dal tedesco su Ripa. Al 6' comunque arriva il vantaggio. Cross di Sosa, respinta corta di Argentieri e Doll mette dentro con prontezza. Romani padroni del campo con una difesa ben schierata a zona e centrocampisti mobili e propositivi. Al 29' giunge il raddoppio. Azione in tandem tra Sosa e Stroppa che mette in rete con un diagonale ben calibrato. Nella ripresa vi è poco da segnalare se non la caparbietà di Sosa nel cercare la gioia personale, ma un po' per sfortuna e un po' per la bravura del portiere di casa, la partita rimane bloccata sino al termine sul risultato dei primi 45 minuti di gioco.