Domenica 12 febbraio 1928 - Roma, campo Rondinella - Lazio-Torino 0-2


Stagione

Turno precedente - Turno successivo

12 febbraio 1928 - 217. Campionato della Divisione Nazionale 1927/28 girone A - XIX giornata

LAZIO: Niccolini, Canestri, Saraceni (II), Nesi, Pardini, Berti (II), Cevenini (V), Paganini, Bodrato, Cappa, Lamon (I) - All. Sedlaceck

TORINO: Bosia, Vincenzi, Martin II, Colombari, Rossetti, Speroni, Carrero, Baloncieri, Libonatti, Rossetti II, Monti III

Arbitro: sig. Ferro di Milano

Marcatori: 1’ Libonatti, 40’ Baloncieri

Note:

12feb28.jpg
12feb28a.jpg

Sulla Gazzetta dello Sport: La partita, che si immaginava facile appannaggio del Torino, è divenuta invece interessante proprio quando tutto portava a credere il contrario; il primo tempo si era chiuso con due goals di vantaggio per la squadra granata, che aveva dimostrato una superiorità di stile ed un virtuosismo addirittura superlativo, tanto da far presagire una ben dura sorte per il modesto, anche se volonteroso, insieme della Lazio che sembrava ormai destinato a subire una marcatura di punte sul tipo di quelle elargite dagli stessi granata ai reggiani o ai bresciani. Invece la ripresa ha presentato caratteristiche nettamente opposte a quelle del primo tempo: non che la Lazio abbia dominato o che abbia dimostrato superiorità di stile e una migliore organizzazione di gioco della squadra ospite perché la differenza tra le due squadre è stata sempre evidente, ma i biancocelesti trovavano maggiore calma e riuscivano ad ordinare le loro linee tanto da rendere più difficile il compito ai torinesi.