Domenica 21 marzo 1948 - Milano, stadio di San Siro - Inter-Lazio 1-1


Stagione

Turno precedente - Turno successivo

21 marzo 1948 - Campionato Italiano di calcio Divisione Nazionale Serie A 1947/48 - XXVII giornata

INTERNAZIONALE: Franzosi, Pangaro, Pian, Susmel, Fattori, Achilli, Neri, Muci, Quaresima, Fiorini, Zapirain.

LAZIO: Gradella, Remondini, Piacentini, Alzani, Gualtieri, Magrini, Puccinelli, Flamini, Penzo (I), Cecconi, De Andreis. All. Tognotti.

Arbitro: sig. Poggipollini di Ferrara.

Marcatori: st 1' Gualtieri, 9' Fiorini.

Note: giornata di sole, cielo sereno, terreno buono. Al 12' del pt Gualtieri si è infortunato e si è spostato all'ala, praticamente immobile. Fiorini si è infortunato al 17' del st e anche lui si è spostato all'ala. Calci d'angolo 6 a 2 in favore dell'Internazionale.

Spettatori: 20000.

Delusione per i tifosi interisti alla fine del primo tempo, sconforto alla fine della partita. Hanno recriminato per essere venuti a San Siro invece di fare una gita ai laghi o assistere al Gran Premio. Il gioco dei nerazzurri è stato veramente pessimo. Dei giocatori sono da salvare solo Franzosi, Pangaro, Pian, Achilli, mentre gli altri non sono esistiti. Inoltre c'è anche da considerare che la Lazio ha giocato praticamente in dieci per l'infortunio accorso a Gualtieri e che i romani non hanno giocato una partita esemplare, ma solo disciplinata e accorta. Ma tanto è bastato per fermare i più quotati avversari. I migliori tra i biancocelesti sono risultati Gradella, Remondini, Cecconi e Flamini. Il goal ospite è stato segnato al 1' della ripresa dallo "zoppo" Gualtieri, che ha ripreso di testa un corner battuto da Flamini e ha scavalcato Franzosi. Il pareggio l'Inter lo ha ottenuto 8 minuti dopo, quando Fiorini, sfruttando un passaggio di Muci, ha fatto la sola cosa bella della partita con un tiro violento a mezza altezza che ha battuto Gradella nell'angolo sinistro.

Alcuni fasi della partita