Domenica 28 settembre 1947 - Roma, stadio Nazionale - Lazio-Modena 1-0


Stagione

Turno precedente - Turno successivo

28 settembre 1947 - Campionato Italiano di calcio Divisione Nazionale Serie A 1947/48 - III giornata

LAZIO: Gradella, Remondini, Antonazzi, Brunetti, Gualtieri, Ferri, Puccinelli, Fantoni (IV), Penzo (I), Magrini, Lombardini.

MODENA: Corghi, Silvestri, Braglia, Malinverni, Neri, Menegotti, Milani, Cassani, Pernigo, Bertoni, Del Medico.

Arbitro: sig. Canavesio di Torino.

Marcatori: 28' Fantoni (IV).

Note: spettatori 26.000. Cielo coperto ma temperatura soffocante. Calci d'angolo 5 a 3 per la Lazio. Esordio in serie A per Orlando Fantoni.

Orlando Fantoni fa il suo esordio nella Lazio e la squadra vince la prima partita della stagione. Eppure l'inizio è stato tutto del Modena che ha fallito diverse occasioni da goal. I canarini, inizialmente, svolgono un gioco articolato e puntano sempre la rete difesa da Gradella. La Lazio, priva di De Andreis e Flamini, arranca, soffre, si arrangia e proprio quando sembra che stia per soccombere, passa in vantaggio. E' il 28', Braglia regala un corner alla Lazio; lo batte Puccinelli e la palla spiove al centro dell'area e genera una mischia. L'ultimo colpo al pallone lo dà Fantoni (IV) da due metri e la Lazio segna. Il Modena non si scoraggia e al 33' Gualtieri salva sulla linea un colpo di testa di Pernigo. Già al 12', del resto, su centro di Malinverni, Bertoni (I) aveva colpito in pieno il palo. Poi, progressivamente, la Lazio si organizza e comincia a macinare un gioco non eccezionale ma efficace. Penzo fallisce qualche rete in maniera ingenua. Il risultato non è stato, però, mai in discussione e nel complesso i romani hanno meritato la vittoria. Sia la Lazio che il Modena non appaiono ancora in forma e soprattutto i biancocelesti, apparsi più sicuri in difesa grazie all'innesto di Remondini, non riescono a mantenere le giuste distanze tra i reparti. L'attacco si è giovato del gioco fantasioso di Fantoni (IV) che, dopo un inizio stentato, ha dato un buon contributo offensivo. Nel Modena il migliore è stato Braglia mentre Neri deve ancora inserirsi. In attacco Bertoni (I) e Cassani appaiono lenti e Pernigo troppo leggerino. Per ora il brillante Modena della stagione scorsa sembra solo un ricordo.