Domenica 30 novembre 1919 - Roma, campo della Rondinella - Lazio-Juventus Audax 2-0


Stagione

Turno precedente - Turno successivo

30 novembre 1919 - Campionato Nazionale Girone Laziale - II giornata

LAZIO: Bernardini, Maranghi, Saraceni (I), Orazi (I), Faccani, Zucchi (II), Varini, Raffo, Consiglio, Fioranti, Cella (I).

JUVENTUS AUDAX: Pace, Maraviglia, Cavalli (II), Bruno, Berti (I), Muzzioli, Logli, Santinali, Beniamini, Scioscia, ?.

Arbitro: sig. Caroncino (Roma).

Marcatori: nel primo tempo 18' Consiglio; nel secondo tempo 27' Maranghi.

Note: giornata grigia. Da segnalare il ritorno in campo dopo quasi cinque anni del pioniere Angelo Zucchi (II).

Spettatori: pubblico numeroso.

La Lazio si è dimostrata superiore e ha meritato la vittoria grazie ad un gioco vario e fantasioso. Al 18' Fioranti, avuta palla da Faccani, tira fortissimo, Pace si oppone ma respinge sui piedi di Consiglio che al volo mette in rete. La risposta juventina è intensa ma di breve durata e la difesa laziale non corre soverchi pericoli. Nella ripresa la Lazio opera diversi spostamenti di ruolo: Fioranti va ad occupare il suo ruolo consueto di centrale, Faccani passa a mediano destro e Zucchi, leggermente affaticato, avanza all'ala, sostituito in mediana da Cella. Gli spostamenti danno effetti positivi perché la difesa si rinforza e l'attacco produce numerose azioni concluse con tiri pericolosi di Faccani, Fioranti, Consiglio e Varini. La difesa iuventina va in affanno ed è costretta a commettere molti falli che l'arbitro sanziona. Proprio su punizione, concessa per un fallo di Muzzioli, l'arbitro decreta una punizione che Maranghi trasforma in goal. I migliori della Lazio sono stati tutti i difensori.

L'articolo de "La Gazzetta dello Sport"



<< Turno precedente Turno successivo >> Stagione Torna ad inizio pagina