Mercoledì 25 settembre 1963 - Roma, stadio Olimpico - Lazio-Milan 1-1


Stagione

Turno precedente - Turno successivo

25 settembre 1963 - Campionato di Serie A 1963/64 - III giornata - inizio ore 20:30

LAZIO: Cei, Zanetti, Rambotti, Carosi, Pagni, Gasperi, Maraschi, Landoni, Galli, Morrone, Governato. All.Lorenzo.

MILAN: Balzarini, David, Trebbi, Palagalli, Maldini, Trapattoni, Mora, Rivera, Altafini, Amarildo, Fortunato. All. Carniglia.

Arbitro: sig. Lo Bello di Siracusa.

Marcatori: 20' Fortunato, 25' Galli.

Note: cielo sereno dopo una giornata di pioggia; campo in ottime condizioni. Esordio in serie A per Rambotti. Maldini per una distorsione alla caviglia abbandona il campo al 73'.

Spettatori: 60.000 circa con 37.000 paganti per un incasso di £. 38.000.000.

Una Lazio generosa e combattiva riesce a fermare i campioni d'Europa del Milan proseguendo nel suo momento felice. Romani privi di Garbuglia, fuori per due settimane per una lacerazione del legamento collaterale del ginocchio, e al suo posto debutta Rambotti. Tra gli ospiti vi è l'assenza pesante di Dino Sani il "cervello" dei rossoneri. Prima emozione al 6' con un colpo di testa di Maraschi su cross di Morrone: pallone a lato non di molto. Risposta degli ospiti al 12' con un diagonale di Mora che impegna severamente Cei. Sessanta secondi dopo Carosi salva sulla linea di porta dopo un affondo in area della coppia Mora-Amarildo. Il brasiliano è inarrestabile e da solo mette in allarme per tre volte consecutive la difesa biancoceleste. Al 20' arriva il vantaggio del Milan. E' Fortunato a inserirsi con furbizia tra Gasperi e Cei e a deviare in rete. La Lazio riesce a rimettere a posto le cose dopo soli 5 minuti. Punizione pennellata di Morrone e perfetto colpo d testa dello specialista Galli che segna così il classico goal dell'ex. Altafini sciupa poi l'occasione buona dopo un buco di Gasperi e a un minuto dal riposo lo stesso Gasperi devia d'istinto una girata di Amarildo : pallone che incoccia la traversa di Cei. Nella ripresa continua la pressione milanista. AL 55' viene annullato un goal a Mora per un dubbio fuorigioco di Amarildo. Allo scoccare dell'ora di gioco, la Lazio esce fuori in virtù di una condizione fisica ottimale. Galli arriva scordinato su un lancio di Landoni e calcia così fuori bersaglio. Tocca quindi a Maraschi mancare il goal dopo un'eccellente iniziativa personale. Un errore di Maldini spiana la strada a Morrone che si trova così a tu per tu con Balzarini, ma l'oriundo calcia a lato. Si registra poi al 73' un infortunio per Maldini con il capitano rossonero costretto a lasciare il campo di gioco. A sei minuti dal termine l'ultima chance è nei piedi di Morrone, ma ancora una volta la mira non è felice. Le squadre si accontentano del pareggio e sino alla fine non accade più nulla.





Torna ad inizio pagina