Sabato 23 luglio 1994 - Wil, Stadion Bergholz - Wil-Lazio 2-0


Stagione

Amichevole successiva

23 luglio 1994 - Amichevole pre-campionato 1994/95

WIL: Martinkenas, Baur (Buhl), Salvi, Brunner, Fuchs, Scherrer, Besio (Muller), Schurmann (Raschle), Olsanskis, Python (Paradiso).

LAZIO (primo tempo): Orsi, Bacci, Favalli, Venturin, Adani, Cravero, Della Morte, Fuser, Boksic, De Sio, Di Vaio.

LAZIO (secondo tempo): Roma, Nesta, Favalli (63' Piccioni), Venturin (63' Cristiano), Negro, Bergodi, Rambaudi, Di Matteo, Boksic (63' Lucchini), Marcolin, Federici. All. Zeman.

Arbitro:

Marcatori:

Note: presenti in tribuna un migliaio di italiani.

Spettatori: 2.000

La nuova Lazio di Zeman, senza Marchegiani, Signori e Casiraghi, ha esordito con una sconfitta. Il Wil, che gioca nella seconda divisione svizzera, alla vigilia del suo esordio in campionato, ha buon gioco sui biancocelesti che hanno iniziato la preparazione appena cinque giorni prima. La preparazione atletica del nuovo tecnico è particolarmente dura così come non è facile assimilare i suoi dettami tattici. Zeman schiera due formazioni completamente diverse nei due tempi presentando il 4-3-3 che troppo spesso però diviene un 4-4-2 o addirittura un 4-5-1. Questo perché gli esterni Della Morte e Di Vaio finiscono per essere risucchiati all'indietro lasciando Boksic solo in avanti. Dei singoli si segnalono le prove di Bacci, Favalli e Boksic che pure manca due goal molto facili. Tra i giovani si mettono in mostra De Sio per la sua buona visione di gioco e Lucchini che proprio allo scadere con una bella rovesciata centra la traversa degli svizzeri. Il tecnico boemo alla fine del match dichiara alla stampa: "Mi spiace per il risultato, sono contento della prova dei singoli e delle valutazioni che ho avuto. Purtroppo non abbiamo pressato lasciando Boksic da solo contro tutti. Però gare come queste, con avversari avanti nella preparazione, ci aiutano a crescere. Noi dobbiamo ancora iniziare il lavoro, sul campo abbiamo svolto solo un paio di sedute."