Manetti Alessandro

Da LazioWiki.

Alessandro Manetti

Centrocampista, nato a Roma il 14 giugno 1972.

Cresciuto nel San Basilio Lazio. Tramite la Patricks, la ditta che sponsorizzava Michel Platini, viene scelto, unico nella regione Lazio, per uno stage nella scuola calcio di "Roi Michel" in Bretagna. Alla fine fu premiato come secondo miglior giocatore su 500 partecipanti. Diventerai qualcuno gli disse Michel Platini.

Quattro presenze con Nazionale Juniores nella stagione 1989/90. Viene convocato per il ritiro precampionato 1989 a Serramazzoni, dove si mette in mostra (viene ribattezzato "il piccolo Giordano"), impressionando l'allenatore Materazzi, che già avrebbe voluto farlo esordire in prima squadra l'anno prima. Una sola presenza con la maglia della prima squadra, il 30 agosto 1989, in Lazio-Bologna 1-2 d.t.s., nel 2° turno eliminatorio di Coppa Italia. Sostituisce Paolo Di Canio al 96'.

Ceduto al Mantova la stagione successiva, rientra alla Lazio nella stagione 1991/92, partecipa al ritiro precampionato di Seefeld per poi essere ceduto all'Acireale in serie C1. Promosso in Serie B, al posto del Perugia con i siciliani, viene acquistato dal Verona. Gioca sei stagioni con gli scaligeri (di cui una in Serie A, nella quale realizza anche una rete splendida su punizione, contro la Fiorentina). Nel gennaio del 1999 passa al Genoa, dove rimane quattro stagioni. Nel 2002 passa al Venezia dove gioca due stagioni, poi nel 2004/05 è in C1 con il Padova e dal 2005 al 2007 in D con l'Alessandria.

Nella stagione 2010/11 allena il Borgorosso Arenzano (serie D girone A).






Torna ad inizio pagina