Domenica 14 marzo 1943 - Roma, stadio del P.N.F. - Lazio-Fiorentina 3-3


Stagione

Turno precedente - Turno successivo

14 marzo 1943 - 707 - Campionato Italiano di calcio Divisione Nazionale Serie A 1942/43 - XXIV giornata

LAZIO: Siena, Monza (II), Valenti, Fazio, Ramella, Ferri, Gualtieri, Puccinelli, Piola, Borici, Manola. All. Popovic.

FIORENTINA: Griffanti, Crola, Furiassi, Chiodi, Avanzolini, Poggi, Bollano, Valcareggi, Michelini, Zini, Suppi.

Arbitro: sig. Mazza di Torre del Greco.

Marcatori: 4' pt Piola (rig), 22' Michelini, 28' pt Manola, 30' st Gualtieri, 84' Bollano, 85' Poggi.

Note: terreno in buone condizioni, angoli 3-2 per la Lazio. I biancocelesti hanno giocato con il lutto al braccio per la morte del fratello di Gualtieri.

Spettatori: 16.000 incasso £. 150.000.

Gualtieri contrastato da un avversario
Da "La Gazzetta dello Sport": il resoconto della gara

Roma, 15 marzo. Nel complesso si è avuta una quasi equivalenza di valori. Nella prima fase dell'incontro la superiorità dei laziali è stata palese e effettiva i laziali vanno in vantaggio ma poi vengono raggiunti e superati dalla prevalenza dei fiorentini che si è andata via via accentuando. La Lazio, partita di slancio, si portava fa vantaggio al 4' su rigore realizzato da Piola in seguito a fallo di Crola. Su azione di contrattacco la Fiorentina pareggiava al 22', per merito di Michelini. Non passavano cinque minuti che Manola in azione nata da un calcio d'angolo, portava di nuovo in vantaggio la Lazio. Nella ripresa, le prime azioni erano di marca laziale. Al 9' punizione dal limite contro i viola per fallo di Furiassi su Piola. Batteva Gualtieri e la palla finiva in rete. Reazione della Fiorentina che prendeva ad attaccare con maggiore frequenza e pericolosità. Al 28', su azione Zini-Michelini. Bollano, da una decina di metri, con un tiro fortissimo metteva imparabilmente in rete. Infiacchitasi la Lazio, la Fiorentina proseguiva nei suoi attacchi che raggiungevano un concreto risultato al 38'. Punizione contro gli azzurri: Bollano rimetteva corto a Poggi che realizzava il pareggio.

Fonte: La Stampa


N.B. Altri tabellini riportano Gei in campo al posto di Zini.