Domenica 21 marzo 1943 - Vicenza, campo sportivo del Littorio - Vicenza-Lazio 1-1


Stagione

Turno precedente - Turno successivo

21 marzo 1943 - 708 - Campionato Italiano di calcio Divisione Nazionale Serie A 1942/43 - XXV giornata

VICENZA: Romano, Foscarini, Bussi, Fattori, Santagiuliana, Zoppellari, Marchetti, Camolese, Quaresima, Zanollo, Colaussi.

LAZIO: Siena, Monza (II), Valenti, Fazio, Ramella, Ferri, Gualtieri, Borici, Piola, Flamini, Puccinelli. All. Popovic.

Arbitro: sig. Donati di Milano.

Marcatori: 27' pt Piola, 28' Quaresima.

Note: tempo bello. Terreno regolare. Al 16' Marchetti ha calciato sul palo un calcio di rigore.

Spettatori: 6000. Incasso £. 70.000.

Alcuni momenti della partita
La breve cronaca de "Il Corriere della Sera"

La seconda battaglia difensiva del Don si concluse, dopo fasi drammatiche e sanguinose, con la ritirata e la disfatta dell'armata italiana con perdite elevatissime in morti e dispersi. A causa della gravità della sconfitta il comando tedesco fu costretto a ritirare i superstiti italiani che furono rimpatriati nel marzo 1943, in condizioni difficili e dopo aver perso gran parte dell'equipaggiamento e la quasi totalità degli armamenti.


VICENZA,22 marzo. Il Vicenza, preoccupato per l'importanza della partita, ha svolto un giuoco disordinato e non è perciò riuscito a battere la Lazio ch'era priva di tre titolari. 11 risultato si è concretato nel primo tempo nello spazio di un minuto, dopo che al 16' Marchetti aveva sciupato un calcio di rigore mandando il pallone contro un palo. Al 27' Piola, su una punizione battuta da Ramella, superava due difensori e con forte tiro segnava e al 28' un traversone di Colaussi era raccolto da Quaresima che tirava: Valenti, che si era sostituito al portiere, respingeva quando la palla aveva già oltrepassato la linea.

Fonte: La Stampa