Domenica 24 settembre 1950 - Roma, stadio Torino - Lazio-Pro Patria 4-2


Stagione

Turno precedente - Turno successivo

24 settembre 1950 - Campionato Italiano di calcio Divisione Nazionale Serie A 1950/51 - III giornata

LAZIO: Sentimenti IV, Montanari, Furiassi, Alzani, Antonazzi, Sentimenti III, Puccinelli, Flamini, Hofling, Cecconi, Unzain. All. Sperone.

PRO PATRIA: Uboldi, Donati, Viney, Barsanti, Orzan, Martini, La Rosa, Lakenberg, Antoniotti, Guarnieri, Rebuzzi. All. Meazza.

Arbitro: sig. Rigato di Mestre.

Marcatori: 12' Sentimenti III, 13' Antoniotti, 40' Cecconi, 59' Hofling, 66' Rebuzzi, 69' Cecconi.

Note: giornata discreta. Campo regolare. Molti scambi di posizione tra i giocatori delle due squadre.

Spettatori: 25.000.

Da Il Calcio Illustrato: alcune foto della partita
La cronaca della gara
Lpp7.jpg

Prima vittoria in campionato dei biancocelesti. Un 4-2 senza discussioni e un bottino che poteva essere più cospicuo, non fosse stato per la giornata di gran vena del portiere bustocco Uboldi. La Lazio non ha ancora trovato l'assetto difensivo adeguato, dopo la rinuncia a Remondini, e in attacco denuncia qualche limite nel compassato Hofling, mentre Cecconi sembra più solido fisicamente ma meno spumeggiante. Comunque sia, si riesce finalmente a festeggiare. Dopo il botta e risposta iniziale, gol di Sentimenti III con un gran tiro al volo all'angolino dopo un rimpallo, e immediato pareggio di Antoniotti con una staffilata imprendibile, la Lazio ha preso il largo al tramonto del primo tempo con Cecconi, abile a sfruttare di testa un pallone vagante dopo l'uscita alta di Uboldi. Nella ripresa Hofling ha sfruttato con freddezza la migliore occasione capitatagli e il ritorno degli ospiti, sempre pericolosi e sorretti da un vigore fisico notevole, con la rete di Rebuzzi, è statao immediatamente rintuzzato dal gol della sicurezza, scaturito da una manovra in linea di tutto l'attacco biancoceleste e capitalizzato alla sua maniera ancora da Cecconi.