Domenica 3 aprile 1949 - Bologna, Stadio Comunale - Bologna-Lazio 2-0


Stagione

Turno precedente - Turno successivo

3 aprile 1949 - Campionato Italiano di calcio Divisione Nazionale Serie A 1948/49 - XXX giornata

BOLOGNA: Vanz, Ballacci, Ricci, Cingolani, B.Sárosi, Marchi, Mike, Bernicchi, Cappello, Tacconi, Taiti.

LAZIO: Brandolin, Montanari, Piacentini, Magrini, Remondini, Alzani, Puccinelli, Penzo (I), Hofling, Flamini, Nyers (II).

Arbitro: sig. Boffardi di Genova.

Marcatori: pt 7' Cappello, st 15' Tacconi.

Note: spettatori 10.000. Giornata primaverile, terreno ottimo. Al 24' della ripresa espulso Alzani per un fallo su Bernicchi. Al 44' della ripresa espulso anche Brandolin per aver sferrato un pugno a Bernicchi. Calci d'angolo 4 a 2 per il Bologna.

Una concitata azione

Vittoria meritata del Bologna su una Lazio che veniva da sette partite positive. Il pubblico però non è uscito soddisfatto perché il gioco messo in mostra non è stato soddisfacente. Il Bologna parte in quarta e già al 7' passa in vantaggio: angolo di Taiti, Brandolin sbaglia l'uscita e Cappello mette in rete di testa. La reazione laziale è debole ed è anzi il Bologna che si rende più pericoloso. L'attacco rossoblù si impegna molto, ma la nerissima giornata di Mike ne condiziona il rendimento generale. La partita procede monotona fino al termine del primo tempo. Nella ripresa la Lazio appare trasformata: spinge in attacco con veemenza e per ben quattro volte Vanz fa dei veri e propri miracoli per salvare la propria rete. Un ottimo contributo a difendere il goal di vantaggio lo danno pure i mediani, soprattutto Cingolani, e i due inesorabili terzini Ballacci e Ricci. La Lazio non riesce a concretizzare la netta superiorità e, come spesso accade nel calcio, il goal lo si prende inaspettatamente. Infatti al 15', in azione di contrattacco, il pallone viaggia velocemente da Cappello a Taiti; l'ala fugge vanamente inseguito da Montanari e passa di precisione a Tacconi che batte Brandolin con un secco tiro. Le successive espulsioni di Alzani e Brandolin, sostituito da Remondini, pongono fine al match. I migliori della Lazio sono stati Remondini, Nyers (II) e Penzo; dei migliori del Bologna si è già detto.