Mercoledì 23 ottobre 1996 - Verona, stadio Marc'Antonio Bentegodi - Verona-Lazio 1-2

Da LazioWiki.

Stagione

Turno precedente - Turno successivo

Coppa Italia 1996/97 - Ottavi di finale - Verona-Lazio 1-2

VERONA: Guardalben, Fattori, Caverzan, Baroni, Vanoli, Orlandini, Ficcadenti, Corini (61' R.Bacci), Colucci, De Vitis (56' Maniero), Zanini (64' Manetti).

LAZIO: Marchegiani, Negro, Fish, Nesta, Favalli (81' Gottardi), Fuser (66' Baronio), Marcolin, Nedved, Rambaudi, Protti (46' Casiraghi), Signori. A disp. Orsi, Franceschini, Grandoni, Piovanelli. All. Zeman.

Arbitro: Sig. Collina (Viareggio).

Marcatori: 8' Rambaudi, 23' Nedved, 45' Orlandini.

Note: ammoniti Nesta, Colucci, Baronio. Calci d'angolo: 1-6.

Spettatori: 9.136 paganti.

Una fase della gara
Nedved festeggiato per il suo goal

Vince e convince la Lazio con un bel successo a Verona che consente il passaggio di turno. Mezz'ora iniziale di grande calcio: determinata, aggressiva, pungente. Il pressing è sempre vivo e gli inserimenti sono precisi, Marcolin è il metronomo del gioco. Dopo otto minuti arriva il vantaggio firmato da Rambaudi che dopo uno scambio con Fuser opera un dribbling stretto a pochi metri da Guardalben che batte di precisione sul primo palo. Il raddoppio al 23' con Nedved che sfrutta l'assist di Signori, controlla di destro, e finalizza di sinistro. Romani che dominano in lungo e in largo ma che mancano il tris che chiuderebbe l'incontro. Signori sbaglia tre volte di seguito dopo aver fatto ballare la retroguardia veneta. Sul finire del tempo i padroni dai casa iniziano a farsi vedere ma solamente con calci da fermo. Corini sfiora il palo, quindi Orlandini con un'autentica cannonata dimezza lo svantaggio. Nella ripresa Verona rinfrancato dal goal e incontro che diviene molto gradevole. La Lazio risponde da par suo e Casiraghi prima spolvera la traversa di sinistro e quindi costringe Guardalben a una grande parata in corner. Alla fine, seppur di misura, giunge un successo limpido e tonificante.