Domenica 3 novembre 2002 - Empoli, stadio Carlo Castellani - Empoli-Lazio 1-2


Stagione

Turno precedente - Turno successivo

3 novembre 2002 - 3010 - Campionato di Serie A 2002/03 - VIII giornata

EMPOLI: Berti, Belleri, Cribari, Atzori, Lucchini (70' Agostini), Grella, Giampieretti, Rocchi, Vannucchi (76' Cappellini), Di Natale, Saudati (33' Tavano). A disposizione: Cassano, Pratali, Ficini, Bosco. Allenatore: Baldini.

LAZIO: Peruzzi (33' Concetti), Pancaro, Negro, Mihajlovic, Favalli, Stankovic, Simeone, Liverani (52' Lopez), Cesar, Corradi, Chiesa (65' Fiore). A disposizione: Couto, Oddo, Sorin, S.Inzaghi. Allenatore: Mancini.

Arbitro: Sig. Cassarà (Palermo).

Marcatori: 45' Corradi, 46' Atzori, 81' Stankovic.

Note: ammoniti Vannucchi e Cesar per comportamento non regolamentare, Belleri e Negro per gioco falloso. Recuperi: 3' p.t., 3' s.t. Esordio in serie A per Emanuele Concetti classe 1978 e Lucchini.

Spettatori: 4.106 paganti per un incasso di € 85.659,00, 3.755 abbonati per una quota di € 75.758.


Bernardo Corradi esulta dopo la rete

La Gazzetta dello sport titola: "Mancini sbaglia e rimedia".

Continua la "rosea": I cambi trasformano la Lazio: ora è quarta. Per Saudati frattura di tibia e perone. Fiore e Lopez in panchina, Stankovic a destra: così un ottimo Empoli domina nel primo tempo.

La Lazio vince non proprio meritatamente la sua terza gara consecutiva in trasferta ed il primo tempo giocato in maniera non ottimale può essere ascritto al "turn-over" adottato per le gare ravvicinate di Coppa e Campionato in una settimana. Fiore e Lopez siedono in panchina e Stankovic è piazzato sulla destra e Liverani è in cabina di regia. Ma le giocate dell'ex perugino si infrangono su Grella e Giampieretti che il tecnico toscano Baldini schiera davanti alla difesa empolese. L'Empoli è molto pericoloso in avanti con il trio Rocchi-Vannucchi-Di Natale alle spalle di Saudati. Già al 12' Peruzzi deve intervenire in uscita su Vannucchi riuscendo a chiudere l'iniziativa biancoblù.

L'azione si ripete venti minuti dopo: Rocchi libera Saudati davanti al portiere biancoceleste che, in uscita a gambe avanti, impatta violentemente con Saudati. E' l'attaccante empolese, purtroppo, ad avere la peggio: rottura di tibia e perone e stagione finita. Anche Peruzzi è costretto ad uscire per una forte contusione al ginocchio; a difesa della porta laziale entra Emanuele Concetti. Pochi minuti dopo la Lazio riesce a passare in vantaggio grazie ad una punizione del solito Mihajlovic che rimbalza sul corpo di Cribari permettendo a Corradi di battere a rete con quattro giocatori biancocelesti però in posizione di fuorigioco. L'Empoli riesce a raddrizzare il risultato giusto un minuto dopo: un angolo di Di Natale, corretto sul primo palo da Rocchi, permette ad Atzori di colpire di testa e pareggiare i conti.

La ripresa vede i cambi di Mancini: al 52' Lopez, (piazzato a destra) rileva Liverani permettendo a Stankovic di accentrarsi, successivamente, al 65', Fiore entra al posto di Chiesa e Mancini sposta pertanto l'attaccante argentino di punta e piazza Fiore sulla destra. Il nuovo assetto tattico porta benefici alla Lazio: Claudio Lopez serve Fiore con un delizioso lungolinea, il centrocampista crossa basso per Stankovic che, libero a centro area, piazza la stoccata vincente. L'Empoli reagisce ed una prodezza di Concetti nega la rete del pareggio a Tavano ed un calcio di rigore viene poi richiesto dai toscani per un "mano in area" di Fiore.