Mercoledì 21 settembre 1994 - Modena, stadio Alberto Braglia - Modena-Lazio 1-4


Stagione

Turno precedente - Turno successivo

21 settembre 1994 - 2613 - Coppa Italia 1994/95 - Sedicesimi di finale - gara di ritorno

MODENA: Bandieri (46' Piraccini), Ballanti, Mezzetti, Bosco, Ferrari, Mobili (69' Montipò), Modelli (63' Gualtieri), Ferrante, Landini, Pellegrini, Corellas. All. Mazzola (II).

LAZIO: Orsi, Bacci, Favalli, Di Matteo, Negro (46' Adani), Bergodi, Della Morte, Fuser, Casiraghi, (67' Winter), Doll, Di Vaio. A disp.: Marchegiani, Venturin, De Sio. All.: Zeman.

Arbitro: Gronda (Genova).

Marcatori: 18' Fuser, 35' Landini, 59' Doll, 63' Doll, 84' Ballanti (aut).

Note: serata fredda e piovosa. In tribuna i C.T. azzurri Arrigo Sacchi e Cesare Maldini.

Spettatori: n.d.

Dopo il 5-0 dell'andata Zeman concede un turno di riposo a molti titolari e si affida ai rincalzi e ai giovani della squadra. Vi è spazio anche per Doll desideroso di riacquistare spazio agli occhi dell'allenatore boemo dopo sei mesi di stop per infortunio. La prima rete è a firma di Fuser che concretizza una punizione aiutato da una finta maligna di Casiraghi che inganna il portiere Bandieri. I "canarini", guidati in panchina da Mazzola (II), non demordono e pareggiano al 35' con Landini che ribatte in rete una corta respinta di Orsi. Nella ripresa l' "oggetto misterioso" Adani prende il posto di Negro e l'ex modenese si presenta subito con un fallaccio e quindi con un clamoroso errore difensivo che per poco non permette a Modelli d'insaccare. Tornano in vantaggio quindi i biancocelesti con Doll che mette a segno uno goal da cineteca. Il tedesco si libera di diversi avversari e conclude con un tocco morbido ed elegante. Poco più tardi ancora Doll protagonista con un dosato colpo di testa che supera Piraccini. L'ultima reta della serata la realizza l'ex laziale Ballanti che mette alle spalle del suo portiere. Un buon galoppo per la Lazio che nel turno successivo troverà il Piacenza.