Sabato 31 luglio 1993 - Londra, White Hart Lane - Tottenham-Lazio 3-2


Stagione

Amichevole precedente - Amichevole successiva

31 luglio 1993 - Amichevole precampionato 1993/94 - Trofeo Makita - Semifinale

TOTTENHAM: Thorstvedt, Austin, Campbell, (72' Hendon), Samways, Calderwood, Mabbutt, Barmby, Sedgley, Anderton, Sheringham, Allen, (60' Caskey). A disp. Cundy, Turner, Walker. All. Ardiles.

LAZIO: Marchegiani, Negro, Favalli, De Paola, Bergodi, (62' Stroppa), Cravero, Fuser (34' Bacci), Doll, Winter, Gascoigne, Signori. A disp. Orsi, Di Matteo, Saurini. All. Zoff.

Arbitro: Elleray.

Marcatori: 8' Calderwood, 30' Sheringham, 51' Signori (rig.), 63' Anderton, 68' Gascoigne.

Note: infortunio per Fuser (distorsione alla caviglia destra).

Spettatori: 22.000.

La Lazio cede per 3 2 al Tottenham nella prima giornata della "Makita Cup". Gascoigne, l'ex per eccellenza, ha deliziato il pubblico di "White Hart Lane" grazie a serpentine alla Tomba. E' lui il faro che ha illuminato una Lazio per il resto imprecisa nei passaggi e disattenta nella sua area di rigore, come ha rilevato Zoff: "Sono soddisfatto di Paul, ma in difesa devono concentrarsi di più". Il Tottenham ha vinto anche perché è più avanti nella preparazione per via della Premier League che inizia a metà agosto. I gol: all'8' Calderwood gira in rete di testa da un angolo con Marchegiani che abbozza l'uscita e sguarnisce la porta. Al 30' gli "Spurs" raddoppiano con Sheringham pescato solo in area da un cross: assente la difesa biancoceleste. A fine primo tempo, dopo un rigore negato a Campbell, si fa vedere Signori, servito da Gascoigne: bel sinistro che impegna Thorstvedt. Poi ecco Winter : si gira bene e scarica il destro sul primo palo, ma il portiere blocca. Nella ripresa, al 7' Sedgley stende Gazza, Signori trasforma il rigore con due passi di rincorsa, ma al 18' Anderton ristabilisce le distanze: 3 1. Al 23' Gascoigne entra in area, ubriaca Austin, Caskey e Calderwood prima di piazzare la sfera alla sinistra di Thorstvedt con un tocco d'interno destro a rientrare. Vano il pressing finale dei biancoazzurri che sfiorano il pareggio al 41' con Doll liberato da Stroppa . Nell'altro incontro della "Makita Cup" il Chelsea s'impone all'Ajax per 5 a 3 dopo i calci di rigore, quando i novanta minuti era terminati in parità per 1-1.



La formazione laziale: Doll, Winter, Negro, Bergodi, Gascoigne, Marchegiani; De Paola, Signori, Fuser, Cravero, Favalli